Pagina 3 | Moviola Serie A: Valeri salvato in Inter-Napoli, Irrati fortunato in Genoa-Roma

Sassuolo-Cagliari 2-2

Ci sono tremila motivi per considerare sufficiente la partita (prima in A) di Nicolò Baroni (voto 6), 38 anni, tornato alla CAN dopo un anno da “dismesso” (stiamo ancora spettando le motivazioni giuridiche di un provvedimento preso dal Comitato Nazionale dell’AIA che ha sovvertito anche il giudizio del Collegio di Garanzia del Coni). Netto e sicuro sul rigore al Sassuolo, s’è accodato a... Mariani di Inter-Juve per quello dato al Cagliari (mica può dettare la linea, no?). Ci sta non dare rigore sul contatto Keita-Toljan, ma che rischio. Numeri doc: 23 falli e tre gialli. 

Netto

Lykogiannis affronta Frattesi in scivolata, lo butta giù: l’unica verifica del VAR (Mazzoleni) è se fosse dentro o fuori. Dentro, dentro... 

Da rigore 

E’ da rigore il tocco sul piede destro di Joao Pedro da parte di Frattesi, come per Inter-Juve, come non è stato per Empoli-Inter e Milan-Roma, come è stato per Venezia-Roma. Non clamoroso, ma c’è, e se l’indicazione è quella. 

Var

Mazzoleni (voto 6). Conferma e conforta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Bologna-Venezia 0-1

Anche in una partita che ha detto pochissimo dal punto di vista arbitrale, resta il solito Chiffi (voto 5). Per dire: dopo aver gestito come si fa all’oratorio una mass confrontation, continua a parlare con un giocatore del Venezia, rivolto verso il centrocampo, mentre il Bologna sta per crossare il pallone verso l’area dei lagunari. Si perde un possibile rigore per il Bologna a tempo scaduto (ma come si fa?), non preciso dal punto di vista disciplinare (Kiyine su Santander è giallo sempre). Regolare la rete di Okereke (lo tiene in gioco Hickey). 

Da rigore

Al 49’ della ripresa, con il Bologna in forcing, Santander cerca di coordinarsi in area del Venezia, da dietro arriva Mazzocchi con un intervento affatto pulito, è in ritardo, lo tocca e lo mette giù. La prova del 9: in caso di rigore, il VAR lo avrebbe richiamato all’OFR? 

No rigore

Rovesciata di Barrow, pallone su Caldara, petto e non braccio, non è rigore. Tiro di Svamberg che protesta, ma Ceccaroni ha le braccia dietro la schiena, anche in questo caso non c’è nulla di punibile. 

Var

Ghersini (voto 5,5). Magari far funzionare il pulsante rosso per entrare in campo.... 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Salernitana-Sampdoria 0-2

Partita senza scossoni per Piero Giacomelli (voto 6), c’è un episodio dubbio in area della Samp sullo 0-0, corretto annullare la rete di Caputo (sul campo). L’arbitro di Trieste l’ha chiusa con tre ammoniti e ben 29 falli fischiati.

Che dubbio

Cross di Zortea, al centro dell’area Ferrari e Djuric si tengono a vicenda, poi l’attaccante della Salernitana prende il tempo all’avversario che a quel punto lo tira giù: per Giacomelli non è un episodio punibile, la stessa considerazione deve aver fatto Sozza al VAR (vale - o dovrebbe valere - l’interpretazione dell’arbitro), il dubbio resta. Se le trattenute reciproche si annullano, vale alla fine quella che arreca un danno?

Offside

Annullata una rete a Caputo dopo 15’ dall’inizio della ripresa: al momento del tocco di Verre, l’attaccante è in posizione di fuorigioco, oltre Gyömbér, la segnalazione arriva dall’assistente numero 23, Marchi.

Var

Sozza (voto 6). Resta al posto suo, senza strafare. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Inter-Napoli 3-2

Non benissimo Valeri (voto 5,5), anche se la partita non è stata semplicissima: impreciso sul tecnico (esempio: Ospina-Dzeko, al di là della tremenda zuccata, è fallo del portiere) e sul disciplinare (esempio: Skriniar su Koulibaly è giallo pulito). Rivedibile anche sul conto del recupero: 4’25” per l’infortunio di Osimhen, 3’22” per quello di Ospina-Dzeko, 2’30” per i quattro slot dei cambi fa 10’17”, non 8... Benedirà la tecnologia: il VAR lo salva sul rigore di Koulibaly (si poteva vedere in campo con un atteggiamento più... aggressivo), la GLT sulla rete di Perisic (Ospina respinge col pallone già dentro). 

 Regolare

 Buona l’azione dello 0-1: Zielinski anticipa nettamente Barella, toccando il pallone con il piede destro, pulita l’APP. 

 Rigore  

Tiro di Barella, Koulibaly ha il destro al corpo, ma il sinistro larghissimo, il pallone tocca appena il destro (questo non ne sana la posizione, diverso se si fosse autocalciato) e impatta sul sinistro: Aureliano (visto che è meglio come VAR?) lo richiama, la più veloce OFR della storia.

Dubbio

Contatto Bastoni-Osimehn a inizio ripresa, Valeri lo giudica di gioco, il difensore interista rischia, l’attaccante azzurro un po’ cade con facilità.

No rigore

Tiro di Osimhen, Skriniar ha entrambe le braccia al corpo: pacifico, no rigore. 

Var

Aureliano (voto 6,5). Se ne convinca: il suo posto è dietro al video, non in campo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Genoa-Roma 0-2

Non pulitissima la partita di Irrati (voto 6), che però ha un merito: non si complica la vita, la fortuna (vedi caso Vasquez) gli fornisce pure una mano, commette diversi errori non da lui, però non incide sulla partita. Prendete il contatto fra Masiello e Felix: avviene fuori area (e dunque fuori dalla portata del VAR), però è fallo del difendente che, vistosi superato sulla sinistra, ritarda con le gambe la progressione dell’avversario, per poi buttarsi a terra. Irrati la chiude con 5 ammoniti e 26 falli commessi. 

Annullato

Annullata la rete di Mkhitaryan del possibile 0-1: il pallone sfiora la mano destra di Abraham prima di infilarsi nella porta di Sirigu, il pallone non cambia direzione, pure non ci fosse stato il contatto sarebbe cambiato poco, ma la rete è da annullare, il VAR conferma. 

Rigore, no offside

Mancini saltando assesta una gomitata a Vazquez, Irrati fa proseguire poi ferma tutto per fuorigioco (Vasquez è oltre sul colpo di testa all’indietro di Pandev). resta l’errore per l’arbitro di Pistoia, era rigore, poi semmai l’assistente Tegoni o il VAR l’avrebbero tolto. 

Disciplinare

Assolutamente impreciso Irrati dal punto di vista disciplinare: mancano almeno due gialli chiari, quello per Hernani, che ferma in ritardo El Shaarawy, e per Sturaro, che tocca con il braccio alto in scivolata (posizione totalmente non naturale) la ripartenza di Mkhitaryan. 

Var

Pairetto (voto 6). Inoperoso, meglio per tutti. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Salernitana-Sampdoria 0-2

Partita senza scossoni per Piero Giacomelli (voto 6), c’è un episodio dubbio in area della Samp sullo 0-0, corretto annullare la rete di Caputo (sul campo). L’arbitro di Trieste l’ha chiusa con tre ammoniti e ben 29 falli fischiati.

Che dubbio

Cross di Zortea, al centro dell’area Ferrari e Djuric si tengono a vicenda, poi l’attaccante della Salernitana prende il tempo all’avversario che a quel punto lo tira giù: per Giacomelli non è un episodio punibile, la stessa considerazione deve aver fatto Sozza al VAR (vale - o dovrebbe valere - l’interpretazione dell’arbitro), il dubbio resta. Se le trattenute reciproche si annullano, vale alla fine quella che arreca un danno?

Offside

Annullata una rete a Caputo dopo 15’ dall’inizio della ripresa: al momento del tocco di Verre, l’attaccante è in posizione di fuorigioco, oltre Gyömbér, la segnalazione arriva dall’assistente numero 23, Marchi.

Var

Sozza (voto 6). Resta al posto suo, senza strafare. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti