Pagina 5 | Moviola Serie A: Valeri salvato in Inter-Napoli, Irrati fortunato in Genoa-Roma

Nei due big match della domenica direttori di gara imprecisi in alcune occasioni, ma i loro errori anche grazie alla tecnologia non influiscono sul risultato
Edmondo Pinna
TagsMoviolaSerie A

Genoa-Roma 0-2

Non pulitissima la partita di Irrati (voto 6), che però ha un merito: non si complica la vita, la fortuna (vedi caso Vasquez) gli fornisce pure una mano, commette diversi errori non da lui, però non incide sulla partita. Prendete il contatto fra Masiello e Felix: avviene fuori area (e dunque fuori dalla portata del VAR), però è fallo del difendente che, vistosi superato sulla sinistra, ritarda con le gambe la progressione dell’avversario, per poi buttarsi a terra. Irrati la chiude con 5 ammoniti e 26 falli commessi. 

Annullato

Annullata la rete di Mkhitaryan del possibile 0-1: il pallone sfiora la mano destra di Abraham prima di infilarsi nella porta di Sirigu, il pallone non cambia direzione, pure non ci fosse stato il contatto sarebbe cambiato poco, ma la rete è da annullare, il VAR conferma. 

Rigore, no offside

Mancini saltando assesta una gomitata a Vazquez, Irrati fa proseguire poi ferma tutto per fuorigioco (Vasquez è oltre sul colpo di testa all’indietro di Pandev). resta l’errore per l’arbitro di Pistoia, era rigore, poi semmai l’assistente Tegoni o il VAR l’avrebbero tolto. 

Disciplinare

Assolutamente impreciso Irrati dal punto di vista disciplinare: mancano almeno due gialli chiari, quello per Hernani, che ferma in ritardo El Shaarawy, e per Sturaro, che tocca con il braccio alto in scivolata (posizione totalmente non naturale) la ripartenza di Mkhitaryan. 

Var

Pairetto (voto 6). Inoperoso, meglio per tutti. 

L'incredibile serata di Felix: doppietta al Genoa, la Roma vince
Guarda la gallery
L'incredibile serata di Felix: doppietta al Genoa, la Roma vince

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti