Youth League, Inter-Sheriff 2-1: nerazzurri primi nel Girone D

Casadei ed Hoti firmano il successo che vale la testa nel raggruppamento. Inutile il gol moldavo con Pogreban
Youth League, Inter-Sheriff 2-1: nerazzurri primi nel Girone D© Inter via Getty Images

MILANO - L'Inter conquista la vetta solitaria del Gruppo D della Youth League approfittando del passo falso del Real Madrid. I nerazzurri battono 2-1 lo Sheriff con i gol di Casadei ed Hoti, resistendo all'assalto moldavo che porta solo all'inutile gol di Pogreban.

La partita

In avvio di gara è l'Inter a prendere in mano le redini del gioco, ma i nerazzurri non riescono ad incidere: ci prova Jurgens che dapprima colpisce malissimo (4'), poi non arriva di un soffio sull'interessante suggerimento di Fontanarosa. In mezzo, si vede lo Sheriff col tiro di Covali che termina alle stelle. Al 33' buona ripartenza dell'Inter vanificata dal cattivo controllo di Iliev che fa sfumare l'occasione. Fuori misura, poi, le conclusioni di Sangalli (35') e Carboni (41'). Il vantaggio nerazzurro arriva al 5’ del secondo tempo, con un cross di Carboni da sinistra perfettamente intercettato da Casadei, con il portiere moldavo che riesce solo a sfiorare il pallone prima che finisca in fondo al sacco. Dopo 20’ con poche emozioni arriva anche il raddoppio dell’Inter con un altro colpo di testa, stavolta di Hoti, che entra i rete dopo essere carambolato su un avversario. Alla mezz’ora i ragazzi di Chivu vanno vicini al tris, ma il neo entrato Curatolo non riesce a sfruttare l’occasione che gli capita sui piedi. Ne approfitta allora lo Sheriff, che riapre il match a 7’ dal termine con Pogreban, entrato da poco, che risolve una mischia in area nerazzurra nata sugli sviluppi di un calcio di punizione. L’Inter comunque non resta a guardare e nel finale ci prova di nuovo con Curatolo, ma il suo colpo di testa finisce di poco a lato.

Approfitta del Black Friday!

L'edizione digitale con un maxi-sconto

Approfitta dell'offerta a soli 59,99€ per un anno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti