Roma-Udinese 1-0: Dzeko, tre punti da Champions
© LAPRESSE
Serie A
0

Roma-Udinese 1-0: Dzeko, tre punti da Champions

Il bosniaco, sotto un nubifragio e dopo quasi un anno di astinenza all’Olimpico, trova il gol che tiene in corsa i giallorossi per un posto tra le prime quattro

ROMA - Termina il digiuno di Edin Dzeko all’Olimpico, la Roma momentaneamente esce dal purgatorio Europa League per riabbracciare il quarto posto. La squadra giallorossa sotto il nubifragio dell’Olimpico è riuscita a trovare il gol vittoria  a venti minuti dalla fine grazie all’attaccante bosniaco e al pallone meraviglioso di El Shaarawy. Ora la Roma può guardare con maggiore fiducia al lungo sprint finale per l’Europa che conta. 

SOTTO AL NUBIFRAGIO - Con Florenzi ancora a mezzo servizio, Ranieri ha deciso di optare per una difesa a quattro composta da tutti centrali: Juan Jesus adattato a destra, Marcano invece a sinistra, a supporto di Manolas e Fazio. Anche in attacco ha funzionato la pretattica del tecnico testaccino che a dispetto delle parole in conferenza stampa ha confermato il duo Dzeko-Schick. Undici titolare invece per Igor Tudor che ha cambiato solamente due pedine (fuori gli indisponibili Opoku e Zeegelaar) rispetto alla formazione scesa in campo contro l’Empoli. Gara poco vibrante nei primi venti minuti, con il solo tiro di Mandragora - peraltro in fuorigioco - a finire negli highlights del match. Ci ha pensato il nubifragio che si è abbattuto sull’Olimpico a ravvivare la gara e una Roma che ha provato a rendersi pericolosa in tre occasioni. Prima Cristante si è divorato il pallone dell’uno a zero «ciccando» il pallone che tagliava l’area di rigore, poi El Shaarawy e Marcano a scaricare il destro dal limite dell’area di rigore trovando però il ben piazzato Musso. Udinese attenta in fase di copertura ma timida nelle ripartenze con i soli Lasagna e De Paul a sostenere il reparto offensivo. 

DE MAIO - Ranieri nella ripresa ha cercato di dare maggiore fluidità all’azione giallorossa inserendo Florenzi e Pellegrini al posto di Juan Jesus e Schick per il ritorno al 4-2-3-1. È stata però l’Udinese a rendersi maggiormente pericolosa, prima con i due squilli di Lasagna e dell’ex D’Alessandro, poi con il palo colpito da De Maio a graziare la squadra di casa. La riposta della Roma non si è fatta attendere, prima con il colpo di testa di Cristante a fare la barba al palo, poi con quello di Dzeko respinto da Musso in angolo. Gol solamente rinviato a cinque minuti più tardi. 

Highlights Roma Legends-Nazionale Piloti 5-5: Totti inventa, Delvecchio segna

DZEKO - Minuto 68, grande palla filtrante di El Shaarawy per Dzeko che a tu per tu con Musso non ha sbagliato, siglando il gol dell’uno a zero e ritrovando la gioia personale all’Olimpico dopo quasi un anno di digiuno in campionato. L’esultanza del bosniaco per il gol, la smorfia di dolore invece per Daniele De Rossi, costretto al cambio per un problema muscolare. Il 44esimo della stagione. L’Udinese ci ha provato fino all’ultimo, sbattendo però sulla retroguardia giallorossa e non trovando la rete del pari. Tre punti fondamentali per la Roma di Ranieri che ha ritrovato il quarto posto in classifica (aspettando le gare di Milan e Atalanta) dopo sette mesi di purgatorio. Segnali incoraggianti arrivati dalla tenuta atletica e mentale della squadra che la prossima settimana sfiderà l’Inter a San Siro, per confermare il trend positivo e continuare la corsa alla Champions League. 

Roma-Udinese 1-0: l'analisi della partita di Roberto Maida

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

 

Calciomercato in Diretta