Sassuolo-Torino 3-3: Chiriches e Caputo show, che beffa per Giampaolo!

Granata avanti all'intervallo col primo gol di Linetty, poi Belotti e Lukic vanificano il pari di Djuricic. Nel finale il bolide dell'ex Napoli e il colpo di testa del bomber pugliese evitano a De Zerbi la sconfitta
Sassuolo-Torino 3-3: Chiriches e Caputo show, che beffa per Giampaolo!

REGGIO EMILIA - Sa di beffa il primo punto conquistato in campionato dal Torino. Al vantaggio di Linetty al 33', il Sassuolo risponde con un gran gol di tacco di Djuricic al 71', prima di capitolare sull'uno-due di Belotti (77') e Lukic (79'). In un match che sembra ormai compromesso, i neroverdi di De Zerbi trovano le energie fisiche e mentali per evitare la sconfitta: la rimonta parte dal bolide dalla distanza di Chiriches (84') e viene completata dal colpo di testa del solito Caputo (85').

Sassuolo, altra rimonta show: da 1-3 a 3-3 contro il Torino
Guarda la gallery
Sassuolo, altra rimonta show: da 1-3 a 3-3 contro il Torino

Le scelte di De Zerbi e Giampaolo

Classico 4-2-3-1 per De Zerbi con Ayhan, Chiriches, Ferrari Kyriakopoulos davanti a Consigli e dietro Locatelli e l'esordiente Lopez, col terzetto Berardi-Raspadori-Djuricic a supporto di CaputoToljan dà forfait, si rivede Boga, reduce dalla positività al Coronavirus, che si accomoda in panchina. Giampaolo schiera invece il Torino fanalino di coda del campionato italiano con il 4-3-1-2: Sirigu tra i pali, Vojvoda, Bremer, Lyanco Rodriguez in una difesa orfana di IzzoMeité, Rincon Linetty a centrocampo e Lukic a supporto di Belotti Verdi, che ha vinto il ballottaggio con Bonazzoli.

Sassuolo-Torino 0-1, sblocca Linetty

Il Sassuolo impiega pochi minuti per prendere in mano le redini del gioco e per produrre la prima potenziale occasione da gol, un colpo di testa di Ferrari (5') che termina alto, ma la chance più ghiotta è di matrice granata: da una sgroppata di Lukic ed una leggerezza di LopezVerdi ha un'opportunità macroscopica, ma è strepitosa la risposta di Consigli che, in tuffo, chiude lo specchio alzando la gamba destra (9'). Nella fitta nebbia del Mapei Stadium di Reggio Emilia accade poco fino al 18' quando, da una sponda di Belotti, è ancora l'estremo difensore neroverde a prendersi la copertina, deviando in corner la conclusione ravvicinata di Meité. Il momento favorevole al Toro è spezzato dalla botta da fuori di Berardi, sulla quale si oppone Sirigu (27'). Gli emiliani tornano a spingere, costringendo agli straordinari Lyanco, provvidenziale sul talento calabrese (29'), ma non tirano fuori il coniglio dal cilindro, piuttosto capitolano sulla controrisposta granata: da una buona iniziativa di Vojvoda sull'out destro, Chiriches si perde Linetty che trova così il suo primo gol con la nuova maglia (33'). Il kosovaro-albanese prova poi a mettersi in proprio 120 secondi più tardi, senza tuttavia riuscire a sorprendere Consigli. Dal Sassuolo non arriva la reazione che ci si attendeva - troppi gli errori nella trequarti avversaria - e la prima frazione scivola via, col Torino provvisoriamente a quota 3 in classifica, i primi in campionato dopo i ko rimediati con Fiorentina, Atalanta e Cagliari.

Djuricic pareggia di tacco

Si riparte senza cambi e con un forcing importante del Sassuolo che, sulla stessa falsariga dei primi 45 minuti, non trova la giocata decisiva a ridosso dell'area di rigore avversaria: neppure con la "complice" uscita a vuoto di SiriguChiriches riesce ad inquadrare la porta. Sbilanciati in avanti alla ricerca del pari, i neroverdi rischiano a più riprese di capitolare, tenuti a galla da tre super interventi di Consigli, due su Belotti ed uno su VerdiDe Zerbi prova a dare una scossa ai suoi ricorrendo ad un triplo cambio, gettando nella mischia Boga, Muldur Bourabia in luogo di Ayhan, Lopez RaspadoriGiampaolo rileva invece uno stremato Vojvoda, sostituito con Singo. La metamorfosi emiliana produce un tentativo dalla distanza di Djuricic, mentre Lukic manca per poco il colpo del ko. Al 69' il Sassuolo va ad un passo dall'1-1: il neoentrato Boga arriva puntuale all'appuntamento con lo splendido pallone messo sul secondo palo da Djuricic, ma è infelice l'impatto di testa con la sfera che vola in curva a porta completamente vuota. La nebbia nel frattempo si dirada, la visibilità migliora, i ritmi aumentano vertiginosamente e al 71' arriva un pareggio ormai nell'aria: l'arcigna difesa granata mura ogni tentativo dal limite, la palla s'impenna e Berardi la mette giù elegantemente, servendo sulla destra Muldur quindi, una leggera deviazione di Lyanco, favorisce Djuricic che, di tacco, batte SiriguRogerio prende il posto di KyriakopoulosGiampaolo passa a 5 dietro inserendo Nkoulou per Verdi, cercando disperatamente di resistere al prevedibile assalto finale emiliano.

Belotti-Lukic illudono, poi Chiriches-Caputo

La mossa di Giampaolo paga: una copertura maggiore tiene a bada le sortite di un Boga non ancora al top della condizione, dando il là a fulminee ripartenze. Da un lancio dalle retrovie, Belotti fa a sportellate con Chiriches e salta nello stretto Ferrari, battendo Consigli per il 2-1 del Torino. È il 77' e, mentre Berardi si prende un'ammonizione per protesta, i granata acchitano il colpo del ko, che giunge al 79': Lukic si fa spazio con un sombrero e chiede l'uno-due al Gallo, prima di sparare al ferro un diagonale destro imparabile per il portiere scuola Atalanta. Il match sembra chiuso, ma ha piani differenti Chiriches che, all'84', regala un finale di fuoco, sparando in porta un bolide da 30 metri che s'insacca sotto l'incrocio, vanificando il volo di Sirigu. Neanche 60 secondi, poi, che Ciccio Caputo trova il clamoroso 3-3, girando in rete di testa il cross perfetto di Berardi. Brivido Var, che per quattro lunghi minuti tiene tutti col fiato sospeso, poi la rete viene convalidata e Giampaolo manda in campo Ansaldi e Segre per Rodriguez e Rincon, mentre il bomber neroverde sfiora il colpaccio al 90'. Nell'ultimo dei 7 minuti di recupero De Zerbi si gioca la carta Traoré (al posto di Djuricic), ma il risultato non cambia più: il Sassuolo sale a quota 11 punti in classifica, il Torino resta in fondo con 1.

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti