Genoa-Inter 0-2: decidono i gol di Lukaku e D'Ambrosio

Primo tempo bloccato. Nella ripresa decidono i cambi di Conte: Barella, entrato al posto di Eriksen, offre all'attaccante la palla per sbloccare il match. Chiude la partita un gol di testa dell'esterno
Genoa-Inter 0-2: decidono i gol di Lukaku e D'Ambrosio© Inter via Getty Images

Non è stata una vittoria semplice, ma alla fine l’Inter è riuscita a portare a casa i tre punti da Marassi, battendo il Genoa 2-0.
Non è stata semplice perché, per più di 60 minuti, i padroni di casa si sono difesi con ordine, senza concedere nulla. Poi Conte con le sostituzioni ha cambiato la partita. A segnare è stato sempre Lukaku, ma l’assist è stato di Barella, partito dalla panchina per fare posto ad Eriksen. D’Ambrosio poi l'ha chiusa, evitando patemi d’animo finali.
Dopo la sconfitta nel derby e le fatiche di Champions, missione compiuta per l’Inter quindi: servivano i tre punti e i tre punti sono arrivati. Per oggi  può bastare così a Conte. Ma sicuramente c’è da lavorare ancora.

Segna sempre Lukaku: l'Inter vince a Genova, in gol anche D'Ambrosio
Guarda la gallery
Segna sempre Lukaku: l'Inter vince a Genova, in gol anche D'Ambrosio

Tutto nella ripresa

Conte schiera ancora Eriksen titolare, dietro a Lautaro e Lukaku. Sulla fascia destra c’è sempre Darmian, con Hakimi (tornato disponibile dopo i tamponi negativi) pronto ad entrare dalla panchina. Maran schiera la coppia d’attacco Pjaca-Pandev.
L’Inter domina il primo tempo quasi completamente, ma in avanti non è pericolosa. Si vede solamente Lukaku, il più brillante in attacco. Ma in generale il Genoa è bravo a resistere e a chiudere tutti gli spazi.

L’inizio della ripresa non è dei migliori per l’Inter. Il gioco latita e si comincia a vedere anche qualche segno di nervosismo, con Lautaro e Lukaku che battibeccano con i compagni. E allora Conte corre ai ripari cercando di mettere un po’ di elettricità in una squadra un po’ spenta: dentro Barella e Hakimi per Eriksen e Perisic. Il cambio ha l’effetto sperato. Proprio Barella ispira Lukaku al 64’: l’attaccante, servito in area, con un dribbling si libera dell’avversario e con un sinistro a giro non lascia scampo a Perin. Il Genoa si spegne un po’ e l’Inter mette al sicuro il risultato: su calcio d’angolo la spizza Ranocchia, inserimento di D’Ambrosio che la mette di testa in rete senza problemi. La partita a questo punto non ha più nulla da dire. L'Inter controlla e non rischia nulla. 

GENOA-INTER 0-2: TABELLINO E STATISTICHE

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti