Cagliari-Crotone 4-2: Di Francesco vola, seconda vittoria consecutiva

Gol e spettacolo alla Sardegna Arena, ancora a segno Simeone e Joao Pedro

© Getty Images
Valerio Minutiello

Dopo la svolta con il Torino, Di Francesco conquista la seconda vittoria consecutiva, con uno spettacolare 4-2 contro il Crotone. Due vittorie di fila il tecnico non riusciva a ottenerle da febbraio del 2019, quando allenava la Roma. Alla Sardegna Arena si affrontano le due squadre che, dopo il Benevento, hanno subito più gol di tutti: 11 il Crotone e 10 il Cagliari. Forse per questo di reti ne arrivano sei, tutte spettacolari. Il Crotone se la gioca per buona parte della gara, ma alla fine deve arrendersi. Dopo aver fermato la Juve sul pari, i calabresi incassano una sconfitta a Cagliari e restano in fondo alla classifica con un solo punto.

Pioggia di gol

Il Cagliari parte subito forte e chiude il Crotone nella sua metà campo. Dopo i primi dieci minuti di sofferenza però, il Crotone mette la testa fuori e comincia a rispondere. Gli ospiti trovano il vantaggio al 21’ con un gran gol di Junior Messias, che spedisce la palla all’angolino. I sardi trovano il pareggio dopo soli quattro minuti, con una punizione a giro di Lykogiannis che finisce sotto l’incrocio. Al 35’ Simeone firma il sorpasso dopo una bella azione in verticale partita dai piedi di Godin e passata per Joao Pedro. Le emozioni e le occasioni da gol non si contano alla Sardegna Arena. Al 43’ il Crotone trova il pareggio con un gol bellissimo di Molina: botta al volo dal limite dell’area che fulmina Cragno. Il tiro è abbastanza centrale, ma il portiere non lo vede nemmeno partire. Passano soltanto due minuti e il Cagliari si porta di nuovo avanti con una girata di testa di Sottil.

Cigarini espulso, il Cagliari dilaga

In avvio di ripresa il grande ex Cigarini si prende il secondo giallo per un intervento in ritardo a centrocampo su Joao Pedro a centrocampo. Con il Crotone in 10, l’equilibrio si rompe e la squadra di Di Francesco diventa padrona del campo. Simeone fallisce un paio di occasioni per il poker. Cordaz è bravo a tenere in partita i suoi con alcune parate decisive. Al 73’ il Crotone ha una grossa chance per pareggiare, ma dopo un ottimo contropiede Rispoli calcia sull’esterno della rete. Il Cagliari si rilassa e concede troppo. All’80' Cragno salva il risultato con un grande intervento a tu per tu con Simy. Di Francesco cambia, inserendo Pavoletti al posto di Simeone. La mossa si rivela giusta, perché poco dopo Joao Pedro firma il 4-2 in ribattuta dopo il solito colpo di testa pericoloso di Pavoletti, respinto da Cordaz. Di Martino inizialmente annulla per fuorigioco, ma poi convalida il gol grazie al Var. Per Joao Pedro è il terzo gol in questo campionato. Di Francesco vola a quota sette, il suo Cagliari zemaniano diverte.

Commenti