Sampdoria-Milan 1-2: Kessie e Castillejo, Pioli vola anche senza Ibrahimovic

I rossoneri infilano la terza vittoria consecutiva in campionato e rispondono così ai successi di Juve, Inter e Napoli che restano a distanza. Di Ekdal nel finale la rete dei blucerchiati
Sampdoria-Milan 1-2: Kessie e Castillejo, Pioli vola anche senza Ibrahimovic© LAPRESSE
TagsSampdoriaMilanSerie A

GENOVA - Il messaggio da Genova arriva forte e chiaro: il Milan c'è anche senza Ibrahimovic. Grazie ad un rigore di Kessie nel finale di primo tempo e al ritorno al gol di Castillejo nella ripresa, la squadra di Pioli supera la Sampdoria, infila la terza vittoria consecutiva in campionato e risponde così ai successi di Juve, Inter e Napoli che restano a distanza. Senza brillare in modo particolare, ma con una prestazione di carattere e autorità, il Milan si conferma abile soprattutto nella gestione del pallone contro una squadra di Ranieri un po' in confusione (solo 2 punti nelle ultime 5 giornate) che si sveglia troppo tardi con il gol di Ekdal a 8' dalla fine.

SERIE A, LA CLASSIFICA

Donnarumma super, Tonelli salva su Rebic

Senza Ibra e Kjaer Pioli punta in avanti su Rebic, supportato da Saelemaekers, Calhanoglu e Diaz sulla trequarti, e in difesa su Gabbia al fianco di Romagnoli. Dall'altra parte, invece, Ranieri si affida in attacco a Gabbiadini e Quagliarella. Come previsto, il Milan gestisce il gioco cercando lo spazio giusto per colpire. La manovra però è troppo lenta e la Sampdoria, molto compatta e attenta, si copre molto bene. All'8' Donnarumma è bravissimo a respingere in angolo un colpo di testa ravvicinato di Tonelli. Al 20' Ranieri perde Bereszynski per un infortunio muscolare: al suo posto entra Colley. Con il passare dei minuti la squadra di Pioli cresce e al 38' va vicinissima al gol con Rebic: Tonelli con un recupero incredibile respinge sulla linea.

Segnano Kessie e Castillejo, Pioli esulta

I rossoneri prendono più coraggio e nel finale di tempo trovano l'episodio giusto per passare in vantaggio. Su uno scontro aereo tra Hernandez e Jankto in area, il blucerchiato colpisce la palla di mano. Per Calvarese è rigore, che Kessie trasforma. In avvio di ripresa Pioli inserisce Hauge al posto di Diaz. Ranieri risponde con Ekdal e Damsgaard per Jankto e Silva. Poi La Gumina al posto di Gabbiadini. Tonali colpisce il palo su azione di contropiede. La Sampdoria risponde con un colpo di testa pericoloso di Thorsby. Pioli inserisce anche Castillejo, che dopo pochi secondi raddoppia su perfetto assist di Rebic. Il tecnico festeggia lasciando la panchina e correndo ad abbracciare i suoi.  La Sampdoria assorbe il colpo e ammirevolmente ci prova lo stesso. Ekdal accorcia le distanze a 8' dalla fine sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ma il Milan regge bene e porta a casa tre punti d'oro.

SAMPDORIA-MILAN, TABELLINO E STATISTICHE

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti