Inter-Sassuolo 0-2: a segno Raspadori e Scamacca, Dionisi sorprende Inzaghi

Grazie ad un grande primo tempo, gli ospiti espugnano San Siro. I nerazzurri a-2 dal Milan e a +1 sul Napoli
Inter-Sassuolo 0-2: a segno Raspadori e Scamacca, Dionisi sorprende Inzaghi© Getty Images
3 min

Uno splendido Sassuolo sorprende a San Siro un’Inter sottotono (0-2), soprattutto nel primo tempo. Raspadori e Scamacca già prima della mezzora indirizzano la partita, confezionando un vantaggio meritato, che concretizza una superiorità di intensità e di determinazione piuttosto evidente. Dionisi mette in campo una squadra perfetta tatticamente, che imbriglia gli avversari e li tramortisce davanti con la tecnica e la forza di Berardi, Scamacca, Raspadori e Traore. Nella ripresa l’Inter, grazie ai cambi di Inzaghi, sale di tono (era davvero difficile fare peggio) e prova a rientrare in partita. Ma il Sassuolo stringe i denti, fa passare la sfuriata e porta a termine la partita con successo.

Con questa sconfitta l’Inter si ritrova a -2 dal Milan (con una partita in meno) e solamente un punto sopra al Napoli, impegnato domani a Cagliari.

Super Sassuolo

Inzaghi sceglie Darmian sulla fascia, Dumfries va in panchina. A centrocampo c’è Gagliardini. Davanti la coppia Lautaro Martinez-Sanchez, con Dzeko pronto ad entrare. Dionisi schiera un Sassuolo d’attacco con Berardi, Raspadori e Traore dietro a Scamacca.
Il Sassuolo comincia benissimo e all’8’ va in vantaggio. Berardi ruba il pallone a Calhanoglu, la palla finisce poi a Raspadori che lascia partire un destro forte ma centrale, Handanovic non è perfetto e gli ospiti possono esultare. L’Inter prova a reagire e qualche buona trama riesce a svilupparla, ma il Sassuolo è più in palla, anche fisicamente. E infatti trova anche il raddoppio al 27’. Ottimo cross in area di Traore, la difesa nerazzurra in bambola lascia saltare tutto solo Scamacca che di testa proprio non può sbagliare. Entra in partita anche Consigli: è decisivo su un colpo di testa di Skriniar. L’Inter alza il ritmo e comincia a mettere sotto pressione la difesa ospite. Però al 38’ il Sassuolo sfiora addirittura il tris: il sinistro a giro di Berardi si stampa sulla traversa ad Handanovic battuto. Il pericolo spaventa un po’ l’Inter e galvanizza ancora di più gli ospiti, che non rischiano più nulla nel finale di primo tempo.

Crollo Inter a San Siro: il Sassuolo vince 2-0
Guarda la gallery
Crollo Inter a San Siro: il Sassuolo vince 2-0

L'Inter non sfonda

Nella ripresa l’Inter si presenta con Dumfries e Dzeko e al posto di Darmian e Gagliardini e gli effetti sono immediati. L’attaccante ex Roma spaventa più volte Consigli. I nerazzurri sembrano un’altra squadra e il Sassuolo va in difficoltà, anche perché calano vistosamente dal punto di vista fisico e dell’intensità. La serie di occasioni nette sprecate dall'Inter è incredibile: Dzeko e Lautaro Martinez vanno più volte vicini al gol. Gli ospiti però nella parte centrale del tempo rialzano la testa e ricominciano a pungere, soprattutto con Raspadori e Berardi. L’impeto dell’Inter con il passare dei minuti cala e il Sassuolo gestisce la partita tranquillamente. Qualche brivido nel finale con De Vrij che accorcia ad un minuto dal triplice fischio, ma l’arbitro Fourneau annulla dopo aver visto le immagini al Var.

INTER-SASSUOLO 0-2: TABELLINO E STATISTICHE

Serie A, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti