Juventus-Atalanta 3-3: pari show tra Allegri e Gasperini

Di Maria, Milik e Danilo rispondono a Lookman (doppietta) e Maehle: emozioni e gol allo Stadium, ma nella prima partita dopo la penalizzazione di 15 punti i bianconeri non riescono a superare la Dea
Juventus-Atalanta 3-3: pari show tra Allegri e Gasperini© Juventus FC via Getty Images
20 min
TagsliveblogJuventusatalanta
Aggiorna

TORINO - La reazione attesa sul campo dopo il 5-1 incassato a Napoli e la penalizzazione di 15 punti inflitta dalla Corte federale d'appello c'è stata, ma non sono bastati il cuore e il carattere alla Juve di Allegri per avere la meglio sull'Atalanta nella bolgia dello Stadium, dove è finito 3-3 il match valido per la 19ª giornata di Serie A. Ospiti subito avanti con Lookman (5'), ma ripresi da Di Maria su rigore (25') e sorpassati poi da Milik (35') prima dell'intervallo. Nella ripresa avvio shock per i bianconeri, puniti subito da Maehele (46') e poi ancora da Lookman (53'), ma capaci di reagire ancora e pareggiare con Danilo (65'). Nel finale Allegri manda in campo anche Chiesa al posto di Di Maria, ma gli altri nuovo entrati Miretti e Cuadrado sprecano e i bianconeri sono costretti ad accontentarsi di un punto.

Juventus-Atalanta 3-3: statistiche e tabellino


23:38

Allegri applaude la Juve

Complimenti alla Juve da parte di Massimiliano Allegri dopo il 3-3 allo Stadium contro l'Atalanta, arrivato dopo la penalizzazione di 15 punti inflitta ai bianconeri dalla Corte federale d'Appello: "Oggi non era facile - ha detto il tecnico juventino ai microfoni di Dazn - e la partita si era complicata perché abbiamo commesso due errori su tre gol, ma i ragazzi hanno mostrato serietà, responsabilità e voglia di continuare quello che abbiamo intrapreso. Noi - ha aggiunto Allegri - dobbiamo solamente continuare a lavorare senza farci distrarre dalle cose esterne". (LEGGI TUTTO)


23:33

Gasperini e la nuova classifica

"I campionati diventano poco credibili quando vengono cambiate le classifiche in corso". A parlare così ai microfoni di Dazn dopo il 3-3 sul campo della Juventus (penlizzata di 15 punti dalla Corte federale d'Appello) è Gian Piero Gasperini, tecnico dell'Atalanta.


23:12

Juve, Di Maria parla del futuro

"Dobbiamo essere forti come gruppo, la Juve ha una mentalità vincente e questa può rendere possibile la rincorsa al quarto posto". Così dopo il match ha parlato Angel Di Maria ai microfoni di Dazn. L'argentino, in scadenza a giugno, ha parlato anche del suo futuro: "La mia priorità - ha detto il 'Fideo' - è sempre la mia famiglia e la mia famiglia è felice qui. Sono nel club più grande d'Italia e uno dei più grandi d'Europa. E anch'io sono felice qui". (LEGGI TUTTO)


22:56

Juve attardata in classifica

Un solo punto per la Juve, che resta così attardata in classifica dopo al penalizzazione di 15 punti inflitta dalla Corte federale d'Appello.

Serie A, la classifica


22:40

90'+4' - Juve-Atalanta 3-3: partita finita

Triplice fischio allo Stadium: finisce 3-3 Juve-Atalanta dopo una sfida ricca di emozioni e gol.


22:38

90'+3' - Ammoniti Chiesa e Hateboer

Scintille in campo tra Chiesa e Hateboer: l'arbitro decide di sanzionare entrambi con il cartellino giallo.


22:35

90' - Concesso il recupero

Sono quattro i minuti di recupero concessi dall'arbitro: ultime emozioni in Juventus-Atalanta


22:34

89' - Cuadrado egoista, palla in curva

Altra chance sprecata dalle Juve: il nuovo entrato Cuadrado cerca il tiro invece di crossare, ma la conclusione è da dimenticare e la palla finisce in curva.


22:31

85' - Locatelli troppo centrale

Attacca la Juventus: palla al limite per Locatelli che scivola al momento di calciare e non riesce così ad angolare la conclusione, con la palla bloccata facilmente dal portiere atalantino Musso.


22:29

83' - Triplo cambio dell'Atalanta

Tripla sostituzione nell'Atalanta: dentro Muriel, Djimsiti e Ruggeri al posto di Hojlund, Ederson e Maehle


22:27

81' - Juve, dentro Cuadrado

Un altro cambio nella Juve: esce Fagioli, salutato dagli applausi dei tifosi bianconeri presenti allo Stadium, per lasciare il posto a Cuadrado.


22:25

79' - La Juve spreca con Miretti

Grande occasione per la Juve, pericolosa proprio con i nuovi entrati: Kean approfitta di un errore di Demiral e crossa in area per Miretti, che calcia però troppo centrale con la palla che finisce tra le braccia del portiere atalantino Musso.


22:21

74' - Juventus, doppio cambio

Doppia sostituzione nella Juventus: Allegri vuole forze fresche e manda in campo Miretti e Kean al posto di Di Maria e Milik.


22:20

74' - Szczesny attento su Toloi

Atalanta pericolosa con Toloi: destro potente dalla distanza del difensore, Szczesny risponde con i pugni.


22:12

66' - Atalanta, dentro Pasalic

Mossa di Gasperini: nell'Atalanta entra Pasalic, che prende il posto di Boga.


22:11

65' - Danilo-gol: pari Juventus

Pareggio della Juventus: schema su punizione dal limite, con Di Maria che finta il tiro con il sinistro e tocca per il destro per Danilo, il cui potente rasoterra è imparabile per Musso. Atalanta ripresa e risultato sul 3-3.


22:07

61' - Juve, dentro Chiesa

Con la sua Juve sotto 3-2, Allegri cambia qualcosa in attacco per provare a riprendere l'Atalanta: dentro Chiesa al posto di Kostic


21:59

53' - Gol di Lookman: controsorpasso Atalanta

In pochi minuti l'Atalanta ha ribaltato il risultato: a firmare il gol del 3-2 nerazzurro è Lookman, che batte Szczesny di testa sul cross di Boga dalla sinistra.


21:52

46' - Segna Maehle: pari Atalanta

Inmmediato pareggio dell'Atalanta: Scalvini per Lookman che imbuca per Maehle, freddo poi a superare il portiere juventino Szczesny e a firmare il 2-2.


21:51

46' - Iniziato il secondo tempo

Iniziato senza cambi il secondo tempo allo Stadium, dove la Juventus è avanti 2-1 sull'Atalanta.


21:45

Juve, Fagioli carico all'intervallo

"Dobbiamo continuare come stiamo facendo, cattivi, compatti e approcciare il secondo tempo alla stessa maniera": queste le parole dello juventino Nicolò Fagioli ai microfoni di Dazn all'intervalo di Juve-Atalanta, con i bianconeri avanti 2-1.


21:35

45'+4' - Finito il primo tempo allo stadium

Finito il primo tempo allo Stadium di Torino: si va all'intervallo con la Juve avanti 2-1 sull'Atalanta. Dopo il vantaggio ospite firmato da Lookman in avvio (5') sono arrivati il pari su rigore di Di Maria (25') e il sorpasso bianconero firmato da Milik (34').


21:34

45'+3' - Contatto Toloi-Milik, proteste Juve

Ancora proteste Juve per un contatto tra Toloi e Milik: il polacco va giù in area atalantina ma per l'arbitro è tutto regolare e il gioco prosegue.


21:31

45'+1' - Quattro minuti di recupero

Comunicato il recupero concesso allo Stadium dall'arbitro: altri quattro minuti da giocare prima dell'intervallo di Juve-Atalanta.


21:30

45' - Kostic calcia a lato

Ancora Juventus alla conclusione: stavolta ci prova Kostic con il sinistro, ma la mira dell'esterno bianconero è imprecisa e la palla termina sul fondo.


21:26

41' - Rabiot pericoloso

Occasione Juve, ma Rabiot non inquadra la porta: palla sopra la traversa sulla conclusione dalla distanza del centrocampista francese.


21:25

40' - Mira da rivedere per Boga

Ritmi alti e ribaltamenti di fronte allo Stadium: l'Atalanta si fa pericolosa con Boga, che danza al limite dell'area juventina e poi cerca la conclusione con il destro, senza però inquadrare la porta.


21:19

34' - Gol di Milik, sorpasso Juve

Sorpasso Juve che fa 2-1 con Milik: splendido tacco di Di Maria a smarcare Fagioli sulla destra, cross al centro dell'area dove irrompe il centravanti polacco che colpisce al volo di destro e supera Musso.


21:15

30' - Bremer mura Hojlund

Atalanta in avanti: buono spunto di Boga e la palla arriva in area juventina dalle parti di Hojlund, che prova a girare con il sinitro ma viene murato da Bremer.


21:10

25' - Pari Juve: Di Maria fa 1-1 su rigore

Proteste della Juve dopo un contatto tra Ederson e Fagioli in area atalantina: l'arbitro lascia inizialmente correre ma poi, richiamato dal Var, va a rivedere l'azione al video e assegna il rigore ai bianconeri. Sul dischetto va Di Maria che con il mancino spiazza Musso e fa 1-1


21:04

18' - Ci prova ancora Di Maria

Attacca ancora la Juve: batti e ribatti in area atalantina e Di Maria al volo di sinistro impegna ancora Musso, con l'arbitro che ferma poi tutto per un fuorigioco.


21:01

15' - Palomino ko, dentro Demiral

Prima sostituzione per l'Atalanta: Palomino è costretto a lasciare il campo per un problema fisico, al suo posto Gasperini getta nella mischia Demiral (ex della partita).


20:58

12' - Di Maria impegna Musso

Insiste al Juve alla caccia del pari: azione personale di Di Maria, che si libera di due avversari e poi impegna il portiere Musso con un sinistro dal limite.


20:56

12' - Locatelli pericoloso

Reazione Juve con Locatelli, che raccoglie la palla fuori dall'area atalantina sugli sviluppi di un corner e cerca invano la porta con il destro: palla fuori di poco.


20:50

6' - Palomino rischia su Milik, proteste Juve

Proteste della Juventus per un contatto tra Palomino e Milik nell'area atalantina: per l'arbitro Marinelli è tutto regolare.


20:49

5' - Lookman beffa Szczesny: gol Atalanta

Si sblocca al 5' la partita allo Stadium, con la Juve punita da Lookman: l'attaccante nerazzurro beffa un incerto Szczesny e porta in vantaggio l'Atalanta che ora conduce 1-0.


20:45

1' - Iniziata Juve-Atalanta

Iniziata Juventus-Atalanta allo Stadium di Torino, dove il primo possesso palla è per i nerazzurri ospiti.


20:42

Juve, frase di Vialli nello spogliatoio

In un momento difficile come quello che sta vivendo la Juventus, i bianconeri hanno scelto una frase di Gianluca Vialli per motivarsi prima del match con l'Atalanta. "La principale caratteristica alla Juve è la testa bassa. L'umiltà rispetto a quello che si vince, che è sempre tanto", queste le parole del grande ex scomparso di recente che campeggiavano nello spogliatoio della Juve a ridosso della sfida con la Dea


20:36

Juve, la carica di Danilo nel pre-match

Poco prima di Juve-Atalanta ha parlato Danilo, leader della squadra di Allegri chiamata a reagire sul campo alla penalizzazione di 15 punti inflitta ai bianconeri dalla Corte federale d'Appello: "Questo è un giorno che verrà ricordato per sempre nella storia della Juventus - ha detto il difensore brasiliano ai microfoni di Dazn - e noi abbiamo la responsabilità di scendere in campo e rappresentare questa società. Il nostro dovere non cambia ed è quello di vincere per noi, per il club e per i tifosi. La società ci ha detto di restare uniti ed è così che affronteremo questo difficile momento, facendo ognuno del proprio meglio nel suo ruolo: i dirigenti fuori dal campo, noi in campo e i tifosi sugli spalti".


20:28

Juve e il 'tabù' Atalanta

L'Atalanta è imbattuta da cinque confronti contro la Juventus in Serie A (2vittorie e 3 pareggi). In tutta la sua storia solo una volta è riuscita a giocare sei incontri di fila contro i bianconeri senza perdere: è accaduto tra il 1963 e il 1966.


20:20

Juve, parla Scanavino

Prima di Juve-Atalanta ha parlato Maurizio Scanavino, Chief Executive Officer dei bianconeri che ha commentato così la penalizzazione di 15 punti inflitta ai bianconeri dalla Corte federale d'Appello: "Prima di tutto - ha esordito ai microfoni di Dazn - come club prendiamo le distanze dagli pseudotifosi che hanno usato toni di minaccia verso il presidente federale Gravina e il procuratore federale  Chiné. Per quanto ci riguarda sosterremo con grande forza la nostra difesa, ma nei modi e nelle sedi opportune. Riteniaom questa sentenza assolutamente ingiusta e iniqua. Aspettiamo le motivazioni che dovrebbero arrivare entro fine mese ma faremmo appello al Coni per sostenere le nostre posizini che sono solide e chiare. Ringrazio anche i tifosi delle altre squadre e addetti ai lavori o i commentatori tv e social che hanno compreso l'ingiustizia di questa decisione. Hanno compreso che la giustizia federale può agire in modo sommario e ingiusto e che quello che è successo oggi alla Juve - ha aggiunto il direttore generale bianconero - può succedere domani a un'altra squadra". (LEGGI TUTTO)


20:12

Juve, lo striscione dei tifosi

"Serie A o Serie B noi siamo sempre qui solo per la Juventus Fc": recita così lo striscione esposto dai tifosi bianconeri all'esterno dell'Allianz Stadium prima del calcio di inizio di Juve-Atalanta. Il popolo juventino prova cvosì a farsi sentire dopo la pesante penalizzazione di 15 punti in classifica inflitta ai bianconeri dalla Corte d'Appello della Figc.


20:09

Juve, Barzagli sul -15

Prima del match l'ex bianconero Andrea Barzagli, ora commentatore per Dazn, ha parlato della penalizzazione di 15 punti inflitta ai bianconeri dalla Corte federale d'Appello: "Aspettiamo le motivazioni della sentenza - ha detto l'ex difensore in diretta nel pre-match - ma se parliamo solo di plusvalenze è difficile che si possa farli da soli".


20:02

Juve-Atalanta, la 'meglio gioventù'

I tre giocatori più giovani con più di 10 presenze in questa Serie A sono Giorgio Scalvini, Fabio Miretti e Rasmus Hojlund; in generale sono 12 le gare da titolare per il centrocampista della Juventus nel massimo campionato, nell’era dei tre punti a vittoria solo Paul Pogba (13) e Alessio Tacchinardi (14) ne hanno collezionate di più in bianconero prima di compiere 20 anni.


19:53

Atalanta, la formazione ufficiale

ATALANTA (3-4-3): Musso; Toloi, Palomino, Scalvini; Hateboer, De Roon, Ederson, Maehle; Lookman, Hojlund, Boga. A disp.: Rossi, Sportiello, Okoli, Djimsiti, Zortea, Ruggeri, Demiral, Soppy, Vorlicky, Pasalic, Muriel. All. Gasperini


19:49

Juve, la formazione ufficiale

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Danilo, Bremer, Alex Sandro; McKennie, Locatelli, Fagioli, Rabiot, Kostic; Di Maria, Milik. A disp.: Pinsoglio, Perin, Gatti, Rugani, Cuadrado, Miretti, Paredes, Chiesa, Kean, Soulé, Iling-Junior. All. Allegri


19:46

Juve, promosso il dirigente Calvo

Prime mosse del nuovo CdA della Juve dopo le recenti dimissioni di quello precedente: Francesco Calvo, già Chief of Staff della società, è stato promosso a Chief Football Officer, a riporto del Chief Executive Officer, Maurizio Scanavino.
Al Chief Football Officer riporteranno il Football Director, Federico Cherubini, il Women’s Football Director, Stefano Braghin, e l’Head of Football Operations, Paolo Morganti. (LEGGI TUTTO)


19:34

Juve, il comunicato degli ultras

Furiosi i tifosi della Juve dopo la penalizzazione di 15 punti inflitta ai bianconeri dalla Corte federale d'appello. Poche ore prima del match gli ultras juventini hanno diramato un comunicato: "Questa volta è peggio del 2006. In quel caso eravamo veramente incolpevoli. Oggi no....". (LEGGI TUTTO)


Torino, Juventus Stadium

Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Serie A, i migliori video

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti