Lutto nell'Atalanta: muore l'ex Primavera Willy Ta Bi

Il centrocampista 21enne è deceduto in Costa d'Avorio a causa di un tumore al fegato. Con gli orobici aveva vinto il campionato Under 19 due anni fa
Lutto nell'Atalanta: muore l'ex Primavera Willy Ta Bi© Getty Images

COSTA D'AVORIO - E' morto in Costa d'Avorio Willy Braciano Ta Bi, 21enne ex centrocampista di Atalanta e Pescara. Da tempo lottava contro un tumore al fegato. Vano anche il supporto della Federazione ivoriana, che si era attivata per raccogliere fondi e aiutarlo a sostenere le spese. Vincitore dello scudetto primavera nel 2019 con la maglia dei bergamaschi, nei mesi scorsi  aveva chiuso il proprio rapporto con la società orobica per fare ritorno in  in Costa d'Avorio, dove ha trascorso gli ultimi momenti della sua vita. 

Ta Bi, l'arrivo all'Atalanta

Ta-Bi, il prestito a Pescara

Il messaggio di cordoglio di Atalanta e Pescara

"Il presidente Antonio Percassi e tutta la famiglia Atalanta sono profondamente addolorati per la prematura scomparsa di Willy Braciano Ta Bi". Inizia così il messaggio di cordoglio del club nerazzurro che dà la triste notizia della morte del 21enne centrocampista ivoriano, arrivato a Bergamo nel gennaio 2019. "Un destino crudele ha interrotto troppo presto un sogno che era cominciato proprio con la maglia nerazzurra nel gennaio del 2019 - prosegue l'Atalanta -. Gli erano bastati pochi mesi per ritagliarsi un ruolo da protagonista nella Primavera e contribuire a riportare lo scudetto a Bergamo, ma soprattutto per lasciare un grande ricordo di sè". A ricordarlo anche il Pescara che ha avuto in rosa il ragazzo: "La Delfino Pescara 1936 si stringe all'immenso dolore della famiglia Ta Bi Braciano per la prematura scomparsa del caro Willy, 21enne centrocampista ivoriano che era stato campione d'Italia Primavera coi nerazzurri dell'Atalanta nel 2019 per poi passare nell'estate tra i professionisti a titolo temporaneo a vestire i colori biancazzurri. Ciao Willy", scrive il club.

Ta Bi, protagonista dello scudetto Primavera dell'Atalanta

Arrivato a Bergamo nel  2019 dalla società ivoriana ASEC Mimosas, aveva fatto vedere le proprie qualità disputando 9 match e segnando 3 gol con la Primavera. In finale si laureò campione d'Italia grazie al successo per 1-0 contro l'Inter. Per lui anche una breve esperienza in prestito a Pescara, ma proprio in Abruzzo le prime complicazioni della malattia gli impedirono di proseguire la carriera.

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti