Cagliari
0

Cragno esclusivo: "Cagliari, è tornato l'uomo... Cragno"

Il portiere: "La mia vera stagione non è ancora iniziata. Zenga? Capisce di portieri, è un valore aggiunto"

Cragno esclusivo:
© LAPRESSE

CAGLIARI - Sta tornando, ha una gran voglia dentro e ora inizierà il suo vero campionato perché fino ad ora in campo non si è ancora visto il portiere che può fare la differenza. «Il mio campionato non è ancora iniziato e solo a partire da ora vedrete il vero Alessio Cragno». La voglia è quella dei giorni migliori e la grinta è la stessa dei tempi in cui è riuscito ad arrivare fino alla maglia azzurra. E ora che il fisico gli ha dato risposte confortanti dopo l’infortunio alla spalla rimediato l’estate scorsa, il portiere del Cagliari è pronto a rilanciare la sua scommessa alla massima serie. Per se stesso, per la squadra isolana, per quella Nazionale che continua ad essere uno degli obiettivi e magari per fare un giorno un salto verso una big. 

Cagliari, affaticamento muscolare per Nainggolan


 
Quanto le manca per essere al top? 

«La mia vera stagione non è proprio iniziata. Tra una cosa e l’altra, da quando sono rientrato in gruppo, sono passati due mesi e non sono riuscito nemmeno a iniziare perché c’è stato lo stop. C’è tantissima voglia da parte mia e non potrebbe essere diversamente visto che sto aspettando questo momento da dieci mesi». 
 
Come è stato l’incontro tra l’Uomo Ragno e l’Uomo Cragno? 

«Non l’ho visto sul campo perché ero troppo piccolo quando lui ha smesso, ma la carriera che ha fatto parla per lui, anche se non ci ha mai fatto pesare il suo passato. Avere, però, un allenatore che capisce di portieri è per me un valore aggiunto. Ti può dare qualche consiglio al momento giusto anche se fino ad ora ho notato che rispetta molto i ruoli e si concentra sul suo ruolo di tecnico della squadra, lasciando il resto a chi ci allena. Di sicuro è un allenatore di grande personalità». 
 
E allarga la famiglia dei portieri rossoblù... 

«Siamo un gruppo formato da me, Olsen, Rafael e Ciocci, un giovane interessante del vivaio, capace di lavorare bene - prima con mister Bressan, ora con mister Brambilla - perché tutti danno il massimo per la squadra, in campo o fuori. Il fatto che ci sia grande compattezza, è un elemento importante per tutta la squadra». 

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

Tutte le notizie di Cagliari

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

SERIE A - 1° GIORNATA
SABATO 19 SETTEMBRE 2020
Fiorentina - Torino 1 - 0
Verona - Roma 3 - 0
DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020
Parma - Napoli 0 - 2
Genoa - Crotone 4 - 1
Sassuolo - Cagliari 1 - 1
Juve - Sampdoria 3 - 0
LUNEDÌ 21 SETTEMBRE 2020
Milan - Bologna 2 - 0
MERCOLEDÌ 30 SETTEMBRE 2020
Benevento - Inter 18:00
Udinese - Spezia 18:00
Lazio - Atalanta 20:45