Cagliari, Di Francesco: "Contro l'Atalanta per la svolta"

Il tecnico: "Se resti basso sono bravi a pressarti, se resti alto ti prendono in contropiede. Bisogna restare attenti"
Cagliari, Di Francesco: "Contro l'Atalanta per la svolta"© LAPRESSE

CAGLIARI - "Cambiare? Tatticamente è un conto, altro è per gli uomini. A volte si cambia per cercare di modificare un trend alla luce dei risultati". Lo ha dichiarato Eusebio Di Francesco, allenatore del Cagliari in vista della prossima gara: "Atalanta? Una squadra importante che nel corso degli anni ha fatto un gran cambiamento in senso positivo. Ogni partita fa storia a sé, noi cercheremo questa benedetta svolta. Al di là della gara di Coppa Italia col Napoli l'Atalanta ha comunque un'identità precisa: non ti danno punti di riferimento e devi essere bravo a restare compatto. Se resti basso sono bravi a pressarti, se resti alto ti prendono in contropiede. Bisogna restare attenti. Le sfide precedenti? Mentalmente l'aspetto è a loro favore, ma noi dobbiamo far bene e riscattarci. Lo dobbiamo a noi, ai tifosi che anche oggi ci hanno sostenuto fuori dal centro sportivo. In campo dobbiamo mettere tutto".

Lazio, con Immobile si vola: Cagliari ko 1-0
Guarda la gallery
Lazio, con Immobile si vola: Cagliari ko 1-0

Le scelte

"Pavoletti o Simeone? Ho scelto ma non voglio dirlo. Nainggolan? Col Sassuolo ha fatto bene, anche se fisicamente è un po' sotto ai suoi livelli. Si sa: da lui ci aspettiamo di più, ma non possiamo dipendere solo da lui. Siamo in difficoltà ma abbiamo voglia di rifarci. Personalmente sento il sostegno di tutti: questo mi dà grandissima forza per aiutare tutti. Mi fa star male vedere il Cagliari così e mi trovo benissimo in questa città: al di là dei risultati voglio dare continuità a tutto questo”.

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti