Cremonese, Alvini: "Non salvo niente. Il problema non è Zanimacchia"

Il tecnico: "E' stata una brutta prova, siamo stati poco aggressivi. La Lazio è una grande squadra con ottima qualità di palleggio. Serviva di più"
Cremonese, Alvini: "Non salvo niente. Il problema non è Zanimacchia"© ANSA
1 min

CREMONA - Brutto ko casalingo per la Cremonese, che allo Zini viene travolta dalla Lazio per (4-0). Nel post partita ecco il commento del tecnico grigiorosso Massimiliano Alvini. "E' stata una brutta prestazione e la responsabilità sicuramente è tutta nostra, non abbiamo fatto niente o meglio, non ha funzionato nulla di quello che avevamo preparato e che possiamo e vogliamo fare. Fino ad oggi la Cremonese, anche se contro squadre forti, ha sempre giocato con una sua identità. Oggi invece, non è stato così. Analizzeremo questa situazione, ma sicuramente è stata una brutta prova. Siamo stati poco aggressivi giocando sulle posizioni, sbagliando tantissimi passaggi. Sconfitta giusta. La Lazio è una grande squadra, con ottima qualità di palleggio, ma noi contro questo tipo di squadre abbiamo sempre fatto partite importanti. La sosta? La sosta sarà utile, perché la partita di oggi va cancellata e analizzata bene, bisogna farsi le domande giuste e lavorarci. Il rigore? Mi fido degli arbitri, se Orsato che è il miglior arbitro italiano lo ha dato, sicuramente l'ha fatto perché era giusto così. La prova di Zanimacchia? Non credo che è lui il problema, la formazione l'ho scelta in base alla settimana di lavoro e non penso che il difetto fosse quello. Ce ne sono altri".

Lazio, l'esultanza speciale di Milinkovic con dedica
Guarda la gallery
Lazio, l'esultanza speciale di Milinkovic con dedica


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti