Crotone, Stroppa: "Ci stiamo ambientando alla categoria. Sampdoria in salute"

Il tecnico rossoblù: "I blucerchiati hanno una squadra quadrata. Quagliarella è un terminale micidiale. Vulic? Si rimbocchi le maniche per riconquistarsi il posto"
Crotone, Stroppa: "Ci stiamo ambientando alla categoria. Sampdoria in salute"© Getty Images
TagsSerie ACrotonestroppa

CROTONE - Giovani Stroppa, tecnico del Crotone, ha commentato ai canali ufficiali del club rossoblù la partita di domani contro la Sampdoria a Marassi: "E' già qualche domenica - al di là della continuità di risultato - che la squadra si è ambientata alla categoria. A volte siamo stati costretti al sacrificio, a fare una difensiva molto più accorta e più bassa, però di positivo c'è che abbiamo ottenuto continuità di risultati nelle ultime due partite, la scorsa gara non abbiamo subito gol, ci sono cose positive da cui partire". Capitolo convocati: "Sono gli stessi dell'altra volta, tutti disponibili". La Samp non vince in casa dalla quarta giornata: "Contro il Verona, una squadra che fa dell'agonismo e la continuità la propria forza, i blucerchiati hanno fatto un risultato veramento importante, meritando di vincere. Troviamo una squadra in salute". La Samp subisce tantissimi gol: "I numeri lasciano il tempo che trovano, sarà una gara diversa da altre. Loro hanno ottimi elementi, un'idea di gioco ben consolidata dallo scorso anno e che sta ritrovando". Sulla possibilità di un piccolo turnover: "Vediamo, dobbiamo fare la conta quando ci sono partite ravvicinate, vediamo chi mi garantisce qualità mentali e fisiche. Ma devo dire che la squadra sta crescendo nella sua totalità, e mi da la possibilità di scegliere in maniera più ampia".

Crotone, pari prezioso a Udine: Cordaz show
Guarda la gallery
Crotone, pari prezioso a Udine: Cordaz show

"Il Crotone visto a Udine è stato costretto a chiudersi dall'avversario, noi cerchiamo sempre di fare la partita, di volta in volta cambierà la possibilità di fare una fase più alta e una più bassa". Sui pericoli che potrebbero arrivare dalla formazione di Ranieri: "E' una squadra omogenea, che copre bene il campo in verticale. Ha sicuramente in Quagliarella un terminale micidiale, perché non gli puoi concedere un'occasione. Per il resto, si tratta di una squadra quadrata, che in mezzo al campo ha Nazionali". Su Vulic, involuto nelle ultime uscite: "Lo considero come prima, c'è qualcun altro che è cresciuto. E' soltanto una questione tecnica, per adesso chi più di lui merita di giocare, gioca. Non c'è nulla di scontato per poterlo escludere a priori, se si rimbocca le maniche e si riconquista il posto, giochera sicuramente al posto di qualcun altro. Messias in attacco o a centrocampo? Vediamo, può fare entrambe i ruoli".

Stroppa: "É il giusto premio per la squadra"
Guarda il video
Stroppa: "É il giusto premio per la squadra"

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti