Fiorentina
0

Fiorentina, senti Duncan: "Sognavo i viola da quattro-cinque anni"

Il neo centrocampista: "La società mi ha cercato a lungo, il Sassuolo le è venuto incontro: presa la decisione migliore per tutti. La classifica? Quando Iachini arrivò a Sassuolo era anche peggio. Contro la Sampdoria penso di esserci."

Fiorentina, senti Duncan:

FIRENZE - Alfred Duncan si è presentato oggi alla stampa, dopo che la Fiorentina lo ha acquistato dal Sassuolo a gennaio. "Ho iniziato ad allenarmi con i compagni e penso di esserci domenica contro la Sampdoria. Con le mie caratteristiche posso giocare ovunque, sono a disposizione di mister. Facendo la mezzala potrei fare le due fasi sfruttando le mie caratteristiche. Il numero? A Sassuolo avevo l'8 ma qui ce l'ha un giocatore forte come Castrovilli. Per questo ho scelto il doppio 8". A Firenze Alfred ritrova Beppe Iachini: "È stato fondamentale, ma la società mi ha cercato a lungo e questo è stato molto importante. Il Sassuolo è venuto incontro alla Fiorentina e alla fine è stata presa la decisione migliore per tutti. La classifica non è ottima. A centrocampo ci sono giocatori forti e dovrò lavorare tanto per inserirmi".

Il ghanese spiega  motivi che lo hanno spinto a scegliere i viola: "Questa è una squadra che ha tutto per un calciatore. Il club è forte e molto avanti rispetto ad altri, il pubblico poi ti spinge ad andare oltre i tuoi limiti e a fare qualcosa che nessuno può immaginaer. Spero di togliermi tante soddisfazioni. Ho trovato una bella squadra, i ragazzi mi hanno accolto bene, sono tranquillo in campo anche grazie al mister. Questo è molto importante per un giocatore che cambia squadra dopo 5 anni. Voglio dare il massimo". Oramai l'obiettivo della Fiorentina è la salvezza: "La classifica quando Iachini arrivò a Sassuolo era anche peggio. Ci serve tranquillità e penso che la squadra sia abbastanza serena. Ne verremo fuori, abbiamo qualità e passo dopo passo arriveremo dove la squadra merita. Preoccupato? Non so perché dovrei esserlo".

Duncan ha iniziato in Toscana e ora ci torna: "A Livorno ho vissuto anni belli. Indossare la maglia viola sarà come giocare per la mia famiglia. Vivo a Pescia. Per me la Fiorentina è un punto di partenza, ho fatto abbastanza nella mia carriera ma sono ancora giovane e non mi sento arrivato. Qui ho tutte le possibilità di fare ancora meglio. Razzismo? Bisogna parlarne meno. Più se ne parla e più aumenta l'ignoranza. Il sorriso serve sempre. I razzisti non meritano neanche di vederci in campo". E ancora: "Sognavo i viola da quattro o cinque anni, da quando giocavo qui vicino. Ritrovare Ceccherini è una cosa bella. Avere un ex compagno in squadra è positivo. Anche Benassi mi sta aiutando molto. Dobbiamo pensare tutti al meglio della Fiorentina. Con Marco ho un buon rapporto, lo conosco da 8 anni". Duncan conclude così: "Tornare a Marassi sarà bello, vogliamo fare una bella partita e tornare a casa con il sorriso".

Fiorentina, Ribery ha fretta

Tutte le notizie di Fiorentina

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Squadra PT Squadra PT
Juve 63 Sassuolo 32
Lazio 62 Cagliari 32
Inter 54 Fiorentina 30
Atalanta 48 Udinese 28
Roma 45 Torino 27
Napoli 39 Sampdoria 26
Milan 36 Genoa 25
Verona 35 Lecce 25
Parma 35 Spal 18
Bologna 34 Brescia 16
SERIE A - 26° GIORNATA
SABATO 29 FEBBRAIO 2020
Lazio - Bologna 2 - 0
Napoli - Torino 2 - 1
DOMENICA 01 MARZO 2020
Lecce - Atalanta 2 - 7
Cagliari - Roma 3 - 4
DOMENICA 08 MARZO 2020
Parma - Spal 0 - 1
Milan - Genoa 1 - 2
Sampdoria - Verona 2 - 1
Udinese - Fiorentina 0 - 0
Juve - Inter 2 - 0
LUNEDÌ 09 MARZO 2020
Sassuolo - Brescia 3 - 0