Sassuolo-Fiorentina 1-3, le pagelle viola: Dodo punge, Saponara super

I voti a Italiano e ai calciatori della Viola dopo la vittoria del Mapei Stadium
Sassuolo-Fiorentina 1-3, le pagelle viola: Dodo punge, Saponara super
3 min
Andrea Giannattasio
TagsFiorentina

Fiorentina

Italiano (all.) 7,5 
In una gara non facile da preparare, dopo il pari degli emiliani trova tre punti più che meritati grazie alle sue scelte dalla panchina.  

Cerofolini 6,5  
Si supera su un bel diagonale di Berardi ma non può nulla sul rigore del pari.  

Dodo 6,5  
Ceide non lo impensierisce ed è per questo che il brasiliano, quando può, si lascia andare alle sue licenze offensive.  

Venuti (28’ st) 6  
Reattivo in fase difensiva, contribuisce a blindare la vittoria.  

Martinez Quarta 6,5  
Ci mette una pezza quando mura un tiro di Ceide ma poi si perde un suggerimento del norvegese. Spreca di testa una buona chance.  

Ranieri 6  
Si presenta bene con una chiusura su Pinamonti dopo un rimpallo ma si rende utile quando la Viola si chiude sotto pressione in area. Cade nella provocazione di Berardi.  

Terzic 6,5  
L’ingenuo giallo preso al 7’ condiziona la sua gara e da quel momento Berardi inizia a mandarlo in panne. Bravo a chiudere Pinamonti in chiusura di primo tempo ma soprattutto a disegnare i cross da cui nascono l’1-0 e il 2-1 viola.  

Amrabat 6,5  
Lavora al piccolo trotto visto che il pressing del Sassuolo complica i suoi piani ma riesce nel suo compito.  

Bianco (37’ st) sv  

Duncan 6,5  
Disegna per Cabral una parabola che però il brasiliano spedisce sul palo poi contribuisce a dare sostanza.  

Bonaventura (13’ st) 6  
La solita qualità per tenere alta la tensione offensiva.  

Ikoné 5,5  
Fa la lotta greco-romana con Rogerio ma raramente ne esce vincitore. In avvio di ripresa si divora un’enorme occasione.  

Saponara (28’ st) 8  
Il gioiello con cui regala alla Fiorentina la vittoria vale da solo il prezzo del biglietto. Arricchisce la sua prova con l’assist per il tris di Gonzalez.  

Castrovilli 6  
Italiano gli affida le chiavi della trequarti ma raramente il 10 riesce a dare cambio di passo alle azioni viola.  

Kouame 6  
Prova a creare scompiglio col suo consueto caos organizzato che tuttavia non porta a molto.  

Gonzalez (13’ st) 7  
Mette la ciliegina sulla torta con il gol del 3-1 che chiude la gara.  

Cabral 6,5  
Maledice il palo che gli nega il gol poi tenta l’eurogol da 30 metri. La sua perseveranza viene ripagata dopo 2’ della ripresa quando con un tap-in sblocca la gara. Decisivo in negativo quando, con il braccio, tocca in area il pallone che causa il rigore del pari. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti