Corriere dello Sport

Inter

Vedi Tutte
Inter

Calciomercato Inter, Mancini: «Io ct? Ora no, in futuro un onore»

Calciomercato Inter, Mancini: «Io ct? Ora no, in futuro un onore»
© LaPresse/Spada

Il tecnico dei nerazzurri: «Tutto è possibile. Essere ct della Nazionale è una cosa che non capita spesso. Io bollito? Magari fra 20 anni, ora mi sembra presto»

Sullo stesso argomento

 

lunedì 7 marzo 2016 14:58

ROMA - «La Nazionale? Adesso non credo, in futuro è tutto possibile. Sarebbe un onore, essere ct della Nazionale è una cosa che non capita spesso». Parola di Roberto Mancini che ai microfoni di Sky Sport commenta così le voci che lo vorrebbero tra i papabili per il dopo Conte alla guida della Nazionale.

 Mancini ha poi detto la sua sul campionato e la corsa scudetto: «Per il terzo posto ci sarà una lotta tra Roma, Fiorentina ed Inter. Il Milan? Penso sia troppo indietro. Nove punti di differenza dalla Roma mi sembra siano abbastanza». Sempre sul tema della Nazionale l'allenatore dell'Inter fa la sua analisi sul prossimo europeo: «L'Italia, come ha sempre fatto in tutte le competizioni, farà un ottimo Europeo. Troppi stranieri in qualche modo potrebbero creare problemi al lavoro del ct Conte? Non credo. Gli stranieri, quando son bravi - ha ripreso 'Mancio' - portano un valore alle squadre e possono aiutare anche i giocatori bravi. E sono certo che la Nazionale potrà far benissimo».

DI FRANCESCO FULMINA BERLUSCONI

«IO BOLLITO? SÌ, FRA 20 ANNI» - L'allenatore dell'Inter, che per la panchina d'oro ha votato Stefano Pioli, ha poi detto la sua sulle tante critiche ricevute nelle ultime settimane dopo i risultati in chiaro-scuro della sua squadra: «Io bollito? Magari fra una ventina d'anni, ora mi sembra presto - ha detto scherzando l'ex Galatasaray, Manchester City e Lazio -. Questa è l'Italia, nel bene e nel male, a me non fa né caldo né freddo, conosco il mio lavoro, alle volte si fanno cose giuste, altre sbagliate, capita a tutti. Sono abbastanza abituato al calcio italiano, non mi preoccupo né degli elogi, né delle critiche, il lavoro va valutato alla fine".

TUTTO SULL'INTER - CORSPORT TV

 

Articoli correlati

Commenti