Inter
0

Conte: "Europa League importante, c'è pressione. Vincere aiuta a crescere"

Le parole dell'allenatore dell'Inter prima della sfida con il Getafe e dopo la bufera per lo sfogo contro il club

Conte:
© Inter via Getty Images

GELSENKIRCHEN (GERMANIA) - "Non conta se è importante per me, l'Europa League è una competizione importante per noi tutti, soprattutto per l’Inter. Parliamo per il noi e non per l’io. Dovremo essere bravi a cercare di dare il massimo senza avere rimpianti. Non sappiamo dove ci porterà il nostro massimo, ma l’importante sarà non avere rimpianti". Così ha parlato Antonio Conte durante la conferenza stampa che anticipa il match di Europa League tra l'Inter e il Getafe, valido per gli ottavi di finale, in programma mercoledì 5 agosto (ore 21). "Parliamo sempre di squadra, di Inter, di noi: la pressione e' quella giusta, quella che avvertivamo anche nel finale di campionato, quando abbiamo dovuto recuperare delle posizioni e poi mantenere il secondo posto. Le ultime tre partite hanno dimostrato che questa squadra sta migliorando sotto molti punti di vista. Quello con il Getafe dovra' essere un altro step, una continuazione di quello che abbiamo fatto fin qui" ha aggiunto.

Conte, i tifosi dell'Inter lo sostengono: striscione sotto la sede del club

Inter, l'addio di Conte resta l'opzione più probabile: tutti gli scenari

Inter, Conte in conferenza

"Io penso alla fine che la squadra abbia raccolto i punti che ha meritato di raccogliere. Tante volte in campionato puoi seminare tanto e raccogliere poco e viceversa. Noi abbiamo raccolto qualcosina in meno, ma al tempo stesso abbiamo chiuso al secondo posto con 82 punti: abbiamo fatto un buon campionato, con progressi importanti sotto tutti i punti di vista e ora arriviamo a giocarci questa competizione. Noi ci siamo, siamo pronti, sappiamo che sarà una gara ostica contro un avversario duro. Potrà essere una partita sporca e dovremo sporcarci, ma la squadra ha raggiunto la maturità per calarsi in questo tipo di gara”.

Inter, Conte: "Vincere aiuta a crescere"

"Getafe? Li abbiamo studiati e abbiamo visto che anche contro Real, Barça e Atletico Madrid sono state partite non spettacolari, non c'e' stato tanto spettacolo e le big in questione hanno sofferto molto per avere la meglio. Il Getafe e' una squadra forte, resiliente: sanno giocare un determinato tipo di partita, prediligono le palle lunghe, l'attaccare le seconde palle. Hanno attaccanti forti e strutturati, che aiutano dietro e ribaltano l'azione. Sara' una partita tosta e lo sappiamo. Dobbiamo dimostrare di meritare di andare avanti, andremo avanti se saremo piu' bravi di loro. Vincere aiuta a vincere, e' inevitabile che le vittorie portino autostima, convinzione e consapevolezza. Non lo scopro certo io. Vincere non e' mai semplice, se arrivi a conquistare un trofeo significa che hai raggiunto un livello importante. Questa per noi rappresenta un'occasione importante: la vittoria aiuta il processo di crescita, da' maggiore consapevolezza e autostima". 

Conte-Inter, ore decisive

Tutte le notizie di Inter

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

SERIE A - 1° GIORNATA
SABATO 19 SETTEMBRE 2020
Fiorentina - Torino 1 - 0
Verona - Roma 0 - 0
DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020
Parma - Napoli 0 - 2
Genoa - Crotone 4 - 1
Sassuolo - Cagliari 1 - 1
Juve - Sampdoria 3 - 0
LUNEDÌ 21 SETTEMBRE 2020
Milan - Bologna 20:45
MERCOLEDÌ 30 SETTEMBRE 2020
Benevento - Inter 18:00
Udinese - Spezia 18:00
Lazio - Atalanta 20:45