Inter, Sensi e Sanchez restano a Milano: niente Champions

Il centrocampista e l'attaccante non sono partiti con il resto della squadra. Rientra invece Young che era stato colpito dal Covid e Hakimi è pronto al debutto europeo con la maglia nerazzurra dopo che mercoledì scorso è stato fermato da una falsa positività
Inter, Sensi e Sanchez restano a Milano: niente Champions© Inter via Getty Images
Andrea Ramazzotti
TagsSensiSanchezInter

MILANO - Stefano Sensi e Alexis Sanchez non sono partiti con il resto della squadra per Kiev dove domani pomeriggio la formazione di Conte sfiderà lo Shakhtar Donetsk. Entrambi alle prese con problemi muscolari (il centrocampista a una coscia, l'attaccante a un adduttore), stamani non sono scesi in campo nella seduta di rifinitura svolta alla Pinetina e quel segnale ha fatto capire che non sarebbero stati aggregati al gruppo, partito da Malpensa con un volo charter per l'Ucraina.

Shakhtar, allenamento vista Inter: Castro ci prova di tacco
Guarda la gallery
Shakhtar, allenamento vista Inter: Castro ci prova di tacco

Conte ritrova Young e... Hakimi

Con la squadra, invece, c'è l'inglese Young, alla prima convocazione dopo aver sconfitto il virus. Quello dell'ex United è un recupero importante per consentire a Perisic di tirare il fiato. Presente pure Hakimi che era rientrato sabato a Genova e che è pronto a giocare la prima partita in Champions con la maglia dell'Inter dopo che mercoledì scorso era stato fermato a poche ore dal match contro il Borussia Mönchengladbach da un falso positivo nel test al Covid. 

Inter, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti