Inter, Inzaghi: "Dovevamo vincere, resta l'amaro in bocca"

Il tecnico nerazzurro dopo il pareggio a Marassi con la Sampdoria: "C'è rammarico. Sensi? Non sta bene, contro il Real Madrid non ci sarà"
Inter, Inzaghi: "Dovevamo vincere, resta l'amaro in bocca"© Getty Images
TagsInzaghiInter

GENOVA - C'è amarezza in Simone Inzaghi dopo il pareggio della sua Inter, rimontata per due volte dalla Sampdoria al Ferraris: "C'è rammarico perché dovevamo e volevamo vincere - le parole dell'allenatore nerazzurro a Sky - ricordiamoci però che giocavamo contro una squadra di valore e abbiamo preparato la gara in un giorno e mezzo. Siamo andati due volte sopra, poi abbiamo sbagliato tre occasioni semplici.Vincere oggi sarebbe stato importantissimo. La prestazione c'è stata, tutto considerato, ma c'è rammarico. Sensi era entrato bene e poi abbiamo dovuto giocare in dieci. Ci portiamo a casa questo punto, ma andiamo avanti con fiducia. E' normale che qualcosa da rivedere con calma ci sia. Una squadra come la nostra, due volte in vantaggio, deve portare a casa la vittoria. Poi, se analizziamo i gol, il primo è un autogol fortuito e il secondo un eurogol. C'era anche tantissimo caldo, ci prendiamo quello che è stato".

La Sampdoria frena l’Inter: Inzaghi scatenato in panchina
Guarda la gallery
La Sampdoria frena l’Inter: Inzaghi scatenato in panchina

Inzaghi: "Sensi ko, Dimarco ce la fa"

Delle condizioni di Stefano Sensi dice: "Purtroppo non sta bene. Era rientrato da due gironi ed era entrato nel migliore dei modi in partita. Purtroppo anche col cambio forzato di Dimarco siamo rimasti in dieco in un momento in cui la partita probabilmente si sarebbe aperta. La preparazione era questa. Con l'aiuto dei cambi sapevamo che nell'ultima mezz'ora la partita si sarebbe aperta. Poi purtroppo ci siamo ritrovati in 10, con due gol presi in quel modo, c'era pure il rischio di comprometterla. Ci prendiamo questo punto e speriamo di recuperare i giocatori. I calendari andrebbero aggiustati un po', mercoledì abbiamo già un'altra gara importante". Dei tre calciatori acciaccati, in vista della sfida di mercoledì con il Real Madrid, dice: "Sensi è sicuramente out, Bastoni domani avrà un esame approfondito e per Dimarco sembrerebbero solo crampi. Per lui c'è ottimismo, per Sensi e Bastoni un po' meno". Poi, dell'esperienza all'Inter, Inzaghi racconta: "Sono molto soddisfatto. Ho trovato una società, una tifoseria e una squadra molto disponibili. Sapevamo di poter avere delle difficoltà, abbiamo fatto 7 punti nelle prime 3 giornate. Sapevamo di dover sistemare certe cose con le cessioni di giocatori importantissimi, ma la società si è fatta trovare pronta prendendo giocatori molto funzionali alla mia idea di calcio. Nella mia testa avrei voluto 9 punti, ma va bene così".

CorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci Buoni Amazon!

Inter, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti