Inter, i segreti di Barella: "Il mio idolo e il mio gol più bello"

Il centrocampista sardo, reduce dalla Nations League, si concede alle domande dei tifosi sui canali social del club nerazzurro
Inter, i segreti di Barella: "Il mio idolo e il mio gol più bello"
TagsbarellaInter

MILANO - Rinfrancato dal gol con l'Italia di Mancini in Nations League, nella finalina contro il Belgio, Nicolò Barella si rituffa nel campionato aprendosi sui social ai tifosi dell'Inter. Il club nerazzurro ha pubblicato su Instagram Stories le risposte del centrocampista sardo ad alcune curiosità dei fans: "Perché ho il numero 23? Ho sempre avuto il 18, ma quando sono arrivato all'Inter c'era Asamoah, quindi ho dovuto virare su un altro numero e ho scelto il 23 perché è il numero del mio idolo Lebron James". Tra i calciatori nerazzurri del passato il preferito è invece Dejan Stankovic: "Era uno dei miei idoli - spiega Barella - mi è sempre piaciuto come giocatore, ho sempre cercato di prendere il meglio da lui e cercare di fare bene come ha fatto con l'Inter".

L'amicizia con Brozovic

Barella ha legato particolarmente con il compagno di squadra Marcelo Brozovic: "Il nostro rapporto è nato in maniera naturale - spiega - siamo due persone dirette, vere, quindi ci piace stare insieme, ridere, scherzare e divertirci. Il compagno più simpatico? C'è uno spogliatoio con tanta gente simpatica, Dimarco ci sta alla grande, sono contento che sia tornato con noi". Alla domanda su quale sia il gol più bello che ha segnato finora, risponde: "Quello con la Fiorentina in Coppa Italia (nel 2-1 del 29 gennaio 2020, n.d.r.) perché era il più difficile per coordinazione, sono contento sia andata all'angolino".

Inter, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti