Inter, Inzaghi: "Con l'Atalanta partita Scudetto. Non parlo di Dybala"

Le parole del tecnico dei nerazzurri alla vigilia del match contro la Dea: "Mercato? Se ci sarà l'occasione ci faremo trovare pronti"
Inter, Inzaghi: "Con l'Atalanta partita Scudetto. Non parlo di Dybala"© Inter via Getty Images

MILANO - Il tecnico dell'Inter, Simone Inzaghi, si è presentato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di campionato contro l'Atalanta: "Abbiamo vinto meritatamente la Supercoppa contro un avversario che ha fatto un'ottima gara. Siamo andati in svantaggio ma la squadra è rimasta lucida. E' stata una bella esperienza perchè vincere il primo trofeo all'Inter insieme ai tifosi è stato bellissimo. Adesso la Supercoppa fa già parte del passato e dobbiamo sbollire l'euforia perchè a Bergamo ci aspetta una partita molto complicata. Gasperini e l'Atalanta sono tanti anni che stanno facendo bene. Negli anni il calcio si è evoluto e l'occupazione degli spazi è sempre più importante. Sarà una gara fisica e bella da vivere come la partita d'andata che è stata bellissima e con ritmi altissimi. Partita Scudetto? Assolutamente sì perchè sono quarti. E' una squadra che si migliora continuamente".

Muriel vs Sanchez: riserve con riserva
Guarda il video
Muriel vs Sanchez: riserve con riserva

Inzaghi su Sanchez e Dybala

"Sanchez è stato determinante. Sono felice di allenarlo. L'azione che ci ha regalato la Supercoppa ha visto coinvolti quattro subentrati. Vidal pure che è entrato a gara in corso è stato determinante. Per un allenatore questa è una grandissima soddisfazione. Per noi dev'essere una grande risorsa giocando ogni tre giorni. Oggi valuterò come stanno quelli che hanno giocato 120 minuti e ci saranno molte considerazioni da fare. Oltre il gol nelle ultime cinque partite Sanchez ne aveva fatte tre giocando nel migliore dei modi. Ho già detto che è un grande giocatore che si allena sempre per migliorarsi anche se è già un grandissimo campione. Sono contento per lui ed erano già due mesi che si è sistemato ed è una grande risorsa per l'Inter. Dybala? Ho letto alcune cose. Non mi piace parlare dei giocatori di altre squadre, parlo dei miei e sono orgoglioso di allenarli. A partire da Satriano che mi ha dato grande disponibilità e adesso andrà via per giocare di più".

Inzaghi sul mercato

"Negli ultimi mesi è cambiata la consapevolezza. Nelle prime partite la squadra aveva espresso un buon gioco ma alcuni episodi ci avevano attardato in classifica. La squadra adesso viaggia in un'unica direzion. La partita la decideranno i duelli fisici perchè contro l'Atalanta bisogna essere bravi a vincerli restando lucidi. In alcuni momenti ci sarà da soffrire tutti insieme. Il segreto per vincere una partita secca? Avere dei giocatori che non ti sbagliano determinate partite. Sapevamo che avremmo dovuto dare quel qualcosa in più e i ragazzi sono stati bravissimi a ribaltarla una volta andati sotto. Per il mercato siamo sempre in contatto con il presidente e ho la fortuna di avere Marotta, Ausilio e Baccin che lavorano a tutte le ore. Possiamo sempre migliorarci perchè il calcio è in continua evoluzione. Se ci sarà l'occasione ci faremo trovare pronti. In questo momento Vecino e Sensi hanno avuto meno spazio ma io li terrei sempre con me perchè sono giocatori forti e di qualità. Sensi col Genoa dall'inizio è stato determinante. Vecino all'andata con l'Atalanta ha fatto benissimo. Se rimarranno qua il loro spazio lo troveranno. Sarà una grande partita da vedere perchè si affronteranno il primo e il terzo miglior attacco. Due squadre attrezzate che giocano un calcio intenso"

Inter, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti