Inter, pioggia di soldi dagli sponsor

Raggiunto accordo milionario con Konami che diventerà global football videogame partner, ma soprattutto darà il nome al centro sportivo di Interello, dedicato alla memoria di Giacinto Facchetti
Inter, pioggia di soldi dagli sponsor© LaPresse
3 min
Andrea Ramazzotti

MILANO - Quarantacinque milioni in sei anni: non saranno questi i soldi che risolveranno i problemi del bilancio dell’Inter, ma la sponsorizzazione annunciata ieri dal club nerazzurro con Konami è di quelle importanti. Il colosso dei videogiochi giapponese diventerà global football videogame partner, ma soprattutto darà il nome al centro sportivo di Interello, dedicato alla memoria di Giacinto Facchetti (lì si allenano le donne e i giovani della “cantera”), e apparirà con il logo di eFootball sul retro del kit da allenamento della prima squadra maschile, femminile e delle giovanili oltre che sul kit pre-match indossato da Handanovic e compagni nel riscaldamento di tutte le gare di Serie A e Coppa Italia (più la Supercoppa italiana). Ci saranno risvolti anche per quel che riguarda il mondo del gaming, un settore che rappresenta il core business per Konami e che ha una rilevanza sempre maggiore per il club di viale della Liberazione attraverso Inter eSports: Konami lavorerà in sinergia con i nerazzurri su progetti che verranno svelati nel corso della stagione. Ai fini pratici, però, per gli amanti dei videogiochi c’è già una certezza ovvero che a partire dal luglio 2024 l’Inter sarà presente solo in eFootball. Non in altri videogame. Il club di proprietà di Suning si aggiunge al Milan, al Monza e al Bayern Monaco che hanno accordi simili con Konami. «Questa nuova partnership con un’azienda globale come Konami - ha detto l’ad corporate, Alessandro Antonello - testimonia l’importanza di un percorso comune che vogliamo fare e riprende un legame cominciato anni fa, ma destinato a proseguire in futuro grazie a valori e obiettivi condivisi». Il lavoro per Antonello e i suoi uomini non è finito: sostituito Socios.com con DigitalBits come main sponsor della maglia, adesso c’è da portare avanti la trattativa per il rinnovo con Nike, lo sponsor tecnico che garantisce una cifra annuale (intorno ai 12 milioni, in passato scesa anche a meno di 4 dopo 5 stagioni di fila fuori dalla Champions) che è ben lontana da quella della Juventus. L’Inter punta ad attestarsi intorno a quota 30-35 milioni, bonus compresi, e la negoziazione (non facile) è già iniziata. 

Inter, la nuova formazione con Lukaku: super squadra per Inzaghi
Guarda la gallery
Inter, la nuova formazione con Lukaku: super squadra per Inzaghi

Asllani e la curva Nord

Dopo il comunicato della Nord su Lukaku, chiamato a riconquistarsi sul campo la fiducia degli ultras, per il belga niente accoglienza da parte dei tifosi nerazzurri più caldi. Trattamento differente per Asllani, fotografato con i rappresentati della Nord. 

Inter, guarda Lukaku: in vacanza corre e si allena per i nerazzurri
Guarda il video
Inter, guarda Lukaku: in vacanza corre e si allena per i nerazzurri


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Inter, i migliori video

Commenti