Pandev dice addio al calcio: "È stato un viaggio bellissimo"

L'ex attaccante di Lazio, Inter e Napoli si ritira a 39 anni: il lungo post di ringraziamento su Instagram
Pandev dice addio al calcio: "È stato un viaggio bellissimo"© EPA
4 min

Goran Pandev dice addio al calcio giocato. L’annuncio, nell’aria da mesi, è stato dato dallo stesso ex giocatore, tra le altre, di Lazio e Inter, che ha utilizzato il proprio account Instagram per un lungo e commosso saluto dopo oltre 20 anni di carriera.

Goran Pandev lascia il calcio

A 39 anni, compiuti lo scorso luglio, l’ormai ex attaccante macedone ha quindi deciso di porre fine ad una parabola calcistica che lo ha visto vincere tutto con la maglia dell’Inter prima di togliersi l’ultima soddisfazione partecipando a Euro 2020 con la sua Macedonia del Nord. L’ultima avventura professionale di Pandev è stata con la maglia del Parma nella seconda parte della stagione 2021-’22, in Serie B.

Serie A, Ibrahimovic e i suoi fratelli: la top 11 dei più anziani schierati
Guarda la gallery
Serie A, Ibrahimovic e i suoi fratelli: la top 11 dei più anziani schierati

Pandev, il post d'addio al calcio su Instagram

Questo il contenuto del post di Pandev: "Mi guardò indietro e non sembra ancora vero... È stato un viaggio incredibile. Tante emozioni, le portò tutte dentro e so di condividerle con guanti mi hanno accompagnato lungo questo camino. Ringrazio la mia famiglia mia moglie Nadica i mie figli Filipo Ana Sofia che sono stati il mio sostegno. Ringrazio mio padre e mia madre per avermi permesso di inseguire un sogno. Ringrazio la mia gente per il colore che mi ha dato…Siete stati magnifici. Ringrazio tutta la Branchini, Giovanni, Carlo Leo senza di voi non avrei fatto tutto questo. Ringrazio tutti i miei allenatori dirigenti per la fiducia ricevuta, per tutto quello che ho imparato. Ringrazio tutti i miei tifosi,dal primo all’ultimo: Vorrei abbracciarvi… Finisce un capitolo bellissimo… Porto con me un incredibile bagaglio di emozioni… Sono felice di averle condivise insieme…Con il tutto il mio cuore Goran".

La carriera di Goran Pandev

Prodotto del vivaio del Belasica, la squadra della sua città natale, Strumica, Pandev ha di fatto vissuto l’intera carriera in Italia grazie all’Inter, che lo ha scoperto nel 2000 per poi cederlo alla Lazio nel 2004, dopo i prestiti allo Spezia in C1 e all’Ancona, con la cui maglia Pandev debuttò in A nel 2003. Il passaggio ai biancocelesti, prima in comproprietà nell’affare Stankovic e poi a titolo definitivo, coincide con la definitiva consacrazione calcistica: in cinque stagioni a Roma Pandev vinse una Coppa Italia e una Supercoppa italiana, segnando 64 reti, che gli valgono il primo posto all time tra i marcatori stranieri del club, e meritandosi una nuova chiamata dell’Inter, dopo l’amaro finale dell’avventura alla Lazio con l’esclusione dalla rosa e il conseguente braccio di ferro legale con il club per il rifiuto di rinnovare il contratto. In un anno e mezzo in nerazzurro Pandev ha partecipato al miglior periodo della storia recente del club, quello del Triplete, vincendo uno scudetto, due Coppe Italia, ma soprattutto la Champions League 2010 da titolare con José Mourinho in panchina e il Mondiale per club la stagione successiva con Rafa benitez. Quindi tre anni al Napoli, ancora da protagonista in A e in Champions League e la lunga parentesi finale al Genoa, con cinque campionati, altrettante salvezze e 32 gol complessivi.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Inter, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti