Mendes: "Cristiano Ronaldo Pallone d'Oro se era al Real Madrid"

Presente alla cerimonia del Golden Boy 2019, il procuratore portoghese ha parlato di CR7: "È il migliore al mondo, vincerà il prossimo anno"

TORINO - Joao Felix è il futuro, ma il presente si chiama ancora Cristiano Ronaldo. Alla premiazione del Golden Boy 2019, vinto proprio dal talento dell'Atletico Madrid, tra i premiati c'era anche Jorge Medes, che ha parlato a margine dell'evento dei suoi assistiti. In particolar modo del Pallone d'Oro assegnato a Messi invece che a CR7: "Cristiano Ronaldo meritava di vincerlo, io penso che se lui avesse giocato nel Real Madrid l'avrebbe vinto. Il prossimo anno con il Portogallo arriverà a segnare almeno 110 gol e potrà vincerlo. Quando ho saputo che quest'anno andava a Messi per me è stata un'ingiustizia. Cristiano ha vinto anche la Nations League. Ma la vita è così, lui è un campione e sa cosa deve fare. Vedremo cosa succederà nel 2020. Ronaldo è il miglior giocatore del calcio mondiale, impossibile paragonarlo a chiunque altro".

Ronaldo, Juventus a vita

Il super procuratore portoghese ha anche parlato del futuro di Cristiano Ronaldo: "Se rimarrà alla Juve fino alla fine della carriera? Penso di sì, lui è contento, contentissimo. Ha un grande allenatore. Ha firmato un contratto. Il tridente? L'allenatore decide se gioca Dybala o Higuain, ma sono tutti bravi. Quando si parla di Portogallo si parla di un piccolo paese che con lui è cambiato. Anche al Real è arrivato nel 2009 contro un Barcellona che era la miglior squadra della storia e ha cambiato tutto. Al Real alla fine ha vinto quattro volte la Champions".

Jorge Mendes: "Ronaldo può chiudere la carriera alla Juve"
Guarda il video
Jorge Mendes: "Ronaldo può chiudere la carriera alla Juve"

Commenti