Paratici: "Allegri torna alla Juve? Non ci stiamo pensando"

Le parole del dirigente bianconero e di Chiellini prima della sfida di Serie A contro il Napoli
Paratici: "Allegri torna alla Juve? Non ci stiamo pensando"© LAPRESSE

TORINO - "Avrebbe dovuto giocare Buffon già con il Torino perché Szczesny veniva da tante partite consecutive. Ieri Pirlo dopo la conferenza ha parlato con lui e di comune accordo hanno deciso il turno di riposo. Il valore di questa partita? Ne mancano dieci e sono tutte importanti. Le partite vanno verso la fine e hanno sempre maggior peso" ha dichiarato Fabio Paratici ai microfoni di Sky Sport prima della partita di Serie A tra Juventus e Napoli. Il dirigente bianconero ha spiegato, sul futuro di Pirlo: "Futuro Pirlo? Da undici anni siamo abituati alle pressioni, sia quando vinciamo i titoli sia quando le cose non vanno come al solito. Prima Andrea aveva responsabilità da giocatore e le ha sempre gestite con carattere e capacità. Juve fuori dalle prime quattro? Pensiamo positivo e a fare il nostro campionato, cerchiamo di portare a casa i tre punti. Non ci pensiamo, è una non ipotesi. Ritorno di Allegri? In questo momento pensiamo a lavorare e fare meglio possibile. Non c’è nessun ragionamento che va al di là delle partite e di una fase tecnica. Il resto lascia il tempo che trova".

Juve, Paratici: "Gli unici a cambiare allenatore"

"Il primo anno di Delneri avevamo Barzagli, Bonucci e Chiellini e tutti ci dicevano di comprare difensori. Noi andavamo in giro per il mondo e pensavamo che in pochi erano superiori a loro. E così è stato, abbiamo avuto ragione. Penso che i giocatori che abbiamo sono bravi, competitivi: Rabiot è titolare in Francia, Arthur ha vinto la Copa America col Brasile, Bentancur ha fatto 100 partite con la Juventus e McKennie è stato la rivelazione. Sono stagioni strane, difficili, con tantissime componenti. Dobbiamo metterci tutti in discussione, fare analisi corrette e lucide" ha aggiunto Paratici. Poi, sull'Inter: "Sono partite con lo stesso tecnico, con un’idea radicata. Sappiamo come lavora Antonio, è un martello, che fa dell’organizzazione di gioco un punto importante. Siamo stati gli unici tra le grandi a cambiare allenatore, non avendo fatto neanche pre-campionato". Sulla Champions: "Noi ci siamo sempre messi in discussione anche quando vincevamo. E’ un metodo di lavoro che sempre abbiamo ottenuto. Non è la posizione in classifica che ci fa fare riflessioni sulla rosa. Per quanto riguarda dove dobbiamo arrivare, dobbiamo farlo per migliorarci ogni anno. Ne parleremo a fine anno con l’allenatore come abbiamo sempre fatto".

Juve, le parole di Chiellini

"Siamo molto focalizzati sulle partite, chi ha giocato in grandi squadre è abituato alle chiacchiere, la cosa non ci tange. Abbiamo delle grandi partite da fare" sono le parole di Giorgio Chiellini sui rumours relativi al futuro di Pirlo, alimentati anche dall'incontro fra Agnelli e Allegri. "Quando si esce dalla Champions qualche strascico c'è sempre, era da mettere in preventivo anche se speravamo in risultati diversi, soprattutto col Benevento" ha aggiunto il difensore bianconero ai microfoni di Sky Sport prima della partita tra Juve e Napoli.

Juve, Demiral è guarito dal Coronavirus
Guarda il video
Juve, Demiral è guarito dal Coronavirus

Juve, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti