Juve, in Coppa c'è De Winter: il jolly che piace ad Allegri

Il duttile difensore belga ha stregato Allegri e ora complice l'emergenza trova di nuovo spazio: dopo il debutto in Champions, arriva quello in Coppa Italia
Juve, in Coppa c'è De Winter: il jolly che piace ad Allegri
3 min
TagsDe WinterAllegri

Da Hamza Rafia a Koni De Winter. Un anno dopo, in casa Juventus si punta ancora sulla Coppa Italia per valorizzare i talenti del proprio vivaio, pronti per la prima squadra dopo la palestra della formazione Under 23. Così se nel gennaio 2021 fu proprio un guizzo del fantasista franco-tunisino classe ’99, ora in prestito allo Standard Liegi, a decidere l’ottavo di finale contro il Genoa con un gol ai supplementari, ora potrebbe toccare al jolly difensivo belga giocare da titolare nel debutto stagionale in Coppa 2021-2022, sempre agli ottavi, e curiosamente contro l’altra genovese, la Sampdoria.

L'ascesa di De Winter: dall'Under 23 alla Champions League

La formazione che scenderà in campo contro i blucerchiati sarà inedita, per necessità di turnover, ma non solo. In difesa, in particolare, la coperta di Max Allegri sarà corta, viste le assenze di Bonucci, Chiellini oltre che di De Ligt squalificato. Al fianco di Daniele Rugani, quindi, dovrebbe agire proprio De Winter. Nato ad Anversa nel giugno 2002 e arrivato alla Juventus nell’estate 2018 dopo aver mosso i primi passi tra Lierse e Zulte Waregem, De Winter è subito diventato un punto di forza dell’Under 23 che milita in Serie C, disputando due stagioni da titolare.

Dybala sblocca, McKennie raddoppia: la Juve batte l’Udinese
Guarda la gallery
Dybala sblocca, McKennie raddoppia: la Juve batte l’Udinese

Le caratteristiche di Koni De Winter

Nel 2020-2021, però, Andrea Pirlo ne ha individuato le qualità regalandogli la prima convocazione con la prima squadra, per la partita contro il Barcellona dell’ottobre 2020. Dopo aver rinnovato il contratto nel febbraio 2021 fino al giugno 2024, De Winter è tornato nell’Under 23, prima che il ritorno di Allegri ne segnasse l’inserimento pressoché definitivo nella rosa della prima squadra. Forte di un fisico imponente (188 cm), anche se ancora da strutturare, De Winter sembra avere la Champions League nel destino, se è vero che dopo la convocazione con Pirlo ha già alle spalle due apparizioni nella fase a gironi della Champions 2021-2022, pur essendo ancora in attesa del debutto in Serie A.

Coppa Italia, in campo Lazio e Juve. "Mi dispiace per l'errore di Serra"
Guarda il video
Coppa Italia, in campo Lazio e Juve. "Mi dispiace per l'errore di Serra"

Allegri stregato da Koni De Winter

Dopo lo scampolo di gara a Stamford Bridge contro il Chelsea, De Winter è stato schierato da titolare da Allegri in casa contro il Malmoe, venendo poi sostituito da Mattia De Sciglio. Proprio la duttilità è la qualità che Allegri apprezza di più di De Winter, visto che il giocatore può essere utilizzato come centrale, oltre che come terzino e addirittura come mezzala difensiva, come osservato dallo stesso allenatore dopo il match contro il Malmoe: “È più centrale, ma ha qualità e tecnica. Per questo può fare anche il terzino. Ha giocato anche con personalità e nella costruzione si può mettere anche a tre".

Juve, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti