Allegri e la Juve che verrà: "Io e la società sappiamo cosa fare"

Nella notte dei commoventi addii di Chiellini e Dybala il tecnico bianconero pensa già al futuro, tra mercato e giocatori da rilanciare
Allegri e la Juve che verrà: "Io e la società sappiamo cosa fare"© LAPRESSE
3 min
TagschielliniDybala

La Juve non è riuscita a battere la Lazio nell’ultima partita casalinga della stagione in casa. Il 2-2 finale siglato al 95’ da Sergej Milinkovic-Savic è stata solo l’ultima delusione dell’amara stagione dei bianconeri, che hanno chiuso al quarto posto come lo scorso anno un campionato iniziato però con ben altre ambizioni in virtù del ritorno in panchina di Max Allegri.

Juve, Dybala saluta in lacrime lo Stadium dopo sette stagioni
Guarda la gallery
Juve, Dybala saluta in lacrime lo Stadium dopo sette stagioni

"Il risultato di stasera è lo specchio dell'annata"

Nella notte dell’addio di Giorgio Chiellini e Paulo Dybala, però, il risultato del campo va in secondo piano, concetto sul quale concorda anche lo stesso Allegri, intervistato da ‘Sky Sport’ al termine della partita. Il tecnico livornese ha parlato delle linee guida del mercato, tema affrontato nel pre-gara dall'ad Maurizio Arrivabene: "La partita di stasera è l’emblema dell’annata, bisognerà riabituarsi presto a vincere, ma alla fine la rabbia mi è passata presto perché questa era la serata di Giorgio e Paulo. Con la società ci siamo già parlati, sappiamo cosa fare. Molti giocatori miglioreranno a partire da Vlahovic e Zakaria che sono gli ultimi arrivati. Miretti mi è piaciuto tanto anche stasera, ha giocato bene in verticale come piace a me e anche Morata ha fatto un’ottima partita".

Allegri ringrazia Chiellini e Dybala

Poi, l'inevitabile tributo a Chiellini e Dybala, con omaggio particolare alle qualità difensive del capitano uscente: "Chiellini ha dato tantissimo alla Juve e al calcio europeo, un po’ di suoi video andrebbero fatti vedere a Coverciano e anche nei settori giovanili per far capire come si difende. Giorgio ha dato tanto anche a me, aiutandomi quando sono arrivato insieme a Buffon per farmi conoscere la Juve. Dybala è arrivato ragazzino, è cresciuto con me e anche lui ha dato tanto alla Juve con la sua classe. Le emozioni differenti? Magari Giorgio andrà a casa e piangerà, Paulo non è riuscito a tratte trattenersi. Mi sono emozionato tanto anche io".

"

Juve, che applauso per Dybala nello spogliatoio
Guarda il video
Juve, che applauso per Dybala nello spogliatoio

Juve, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti