Allegri e il corto muso, Bernardeschi svela un retroscena inedito

L'ex attaccante della Juve, oggi al Toronto, è stato alla Continassa dopo il derby d'Italia con l'Inter. La rivelazione sul futuro
2 min

Federico Bernardeschi è tornato a parlare della Juventus. Ospite di Supertele, l'ex bianconero e attuale calciatore del Toronto ha rivelato di aver fatto visita alla Continassa dopo il derby d'Italia con l'Inter. L'attaccante si è focalizzato sul momento della squadra e su Allegri, il quale potrebbe lasciare il club al termine della stagione: "Sono andato questa mattina a salutare la Juventus. Io penso che Max stia facendo un grandissimo lavoro, i risultati parlano per lui e non avevo alcun dubbio. Ne ha passate tante, ma lui sa come si fa. Corto muso? Non penso che a lui piaccia il corto muso, la Juve è andata in finale di Champions con il 4-2-3-1, che è un modulo offensivo. Allegri in realtà è molto bravo ad adattarsi alle caratteristiche dei giocatori che ha". 

Bernardeschi e il futuro

Sul match con l'Inter ha sottolineato: "Partita non brillantissima, ero allo stadio e l’ho vista dal vivo. Non è stata bella da vedere. Il livello della Serie A è alto e la dimostrazione è l’Inter che lo scorso anno è arrivata in finale di Champions". Poi sul futuro ha rivelato: "Sono andato a salutare i ragazzi e il mister, la società. Io vado sempre, sono andato anche l’anno scorso. Ieri ero allo stadio e oggi sono andato a salutare. Non si è parlato di niente, niente mercato". 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti