Felipe Anderson: «Lazio, spero di essere il tuo protagonista»

L'esterno brasiliano: «Sento la fiducia di Inzaghi. Questo mese mi servirà per conoscere meglio i nuovi compagni, Bastos è un guerriero»
Felipe Anderson: «Lazio, spero di essere il tuo protagonista»© Getty Images
TagsLazio

ROMA - «Mi aspetto questa stagione come la migliore possibile per me e per la Lazio, spero di essere il protagonista». Felipe Anderson ha le idee chiare e parla sempre più da leader. «L'ho aspettata tanto - ha dichiarato ai microfoni di Radio Lazio Style -, mi sono preparato molto, ora voglio solo dare il massimo. La nostra è una squadra veloce davanti, dietro invece abbiamo più esperienza. Se siamo corti e vicini, sarà più facile. Questo mese servirà per imparare a conoscere bene i compagni davanti (soprattutto Immobile) e allenarci tanto insieme». Qualche indizio sulla nuova posizione in campo: «Con Candreva ci cambiavamo spesso - ha detto il brasiliano -. Il mister ci dava liberà. Quest'anno giocherò più a destra. Inzaghi? Con noi è stato bravo e noi vogliamo dargli tanto. La preparazione è stata fatta bene, il ritiro è stato duro. Corriamo molto e se siamo stanchi chiediamo il cambio». Un piccolo rimpianto per la sconfitta di sabato contro la Juventus: «Il ko è stato un peccato. Il primo tempo lo abbiamo giocato molto bene e lottato fino alla fine, ma con loro è sempre difficile, si sa. Hanno una bella difesa, parlano molto e si capiscono subito».

LAZIO, ORA VA RIACQUISTATO KEITA

TUTTO SULLA LAZIO

IL NUOVO FELIPE - Sconfitta a parte, il brasiliano, olimpionico a Rio 2016, fissa un obiettivo personale per la stagione che è appena cominciata. "È difficile rischiare quando in campo non hai fiducia o non sei sicuro. Quest'anno sono più fiducioso e tranquillo. Mi sento diverso, cercherò di ripetere le giocate di due anni fa. Lo devo anche ai miei compagni. Io gioco per istinto, non posso programmare niente. I miei compagni me lo dicono sempre e Inzaghi mi dà molta fiducia".

MERCATO - «I nuovi sono contenti, durante l'allenamento chiedono tante cose e si vede che vogliono fare bene. Bastos è un guerriero, ha tante qualità. Con Lombardi ci confrontiamo molto, sono felice per il suo gol. Con noi potrà fare grandi cose».

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti