Lazio, in Romania litigano per Hagi: Gheorghe contro Raducioiu

L’ex attaccante di Bari, Verona, Brescia e Milan qualche giorno fa aveva detto: "Ianis non è pronto per i biancocelesti"
Lazio, in Romania litigano per Hagi: Gheorghe contro Raducioiu© FOTO MOSCA

ROMA - L’interessamento della Lazio per Ianis Hagi è ormai noto. Il talento romeno oggi gioca ai Rangers di Glasgow, ma il cartellino è di proprietà del Genk. I biancocelesti sono attesa di scoprire gli sviluppi della vicenda. Gli scozzesi potrebbero riscattarlo, oppure tornerà alla base. Intanto in Romania un possibile trasferimento dell’ex Fiorentina a Roma fa tanto discutere. Qualche giorno fa, l’ex calciatore Florin Raducioiu, aveva ammesso: “Parliamo di un giocatore poco costante, non credo sia pronto per una esperienza alla Lazio da protagonista. Difficile vederlo titolare nello scacchiere di Inzaghi”.

La diatriba

Queste dichiarazioni non sono andate giù al signor Gheorghe Hagi. È lo stesso Raducioiu che prova a spiegare l’accaduto ai microfoni di Gsp: “L’ho chiamato a Pasqua, non mi ha risposto. Gli ho lasciato un messaggio vocale, l’ha ascoltato, ma niente risposta. Penso sia un po’ arrabbiato con me. Non vedo l’ora di chiarire questa storia con lui, ora il nostro rapporto si è rovinato. Di sicuro però, dico che non ho mai sentito che Paolo Maldini o Zinedine Zidane facciano pressione sui loro figli. Meglio aspettare che un giocatore cresca. Penso che Gheorghe sia facendo molta pressione su Ianis che non può sopportare. Ho cercato comunque di essere realistico e imparziale, rimango un grande fan di Ianis, ma continuerò a ripetere che non è pronto per il campionato italiano”.

Mutu consiglia Hagi jr: “Vai alla Lazio, ha un gioco di squadra impressionante”
Guarda il video
Mutu consiglia Hagi jr: “Vai alla Lazio, ha un gioco di squadra impressionante”

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti