"Quella volta che Gazza si presentò in mutande ad un'intervista". L'aneddoto di Doll

L'ex centrocampista della Lazio ha raccontato: "Paul era un bravo che si è subito trovato a suo agio, per la sua simpatia e classe."
"Quella volta che Gazza si presentò in mutande ad un'intervista". L'aneddoto di Doll© Getty Images
TagsGascoigneLaziodoll

ROMA - Thomas Doll, centrocampista della Lazio dal 1991 al 1994, ha raccontato dei curiosi retroscena che vedono protagonista l'ex compagno Paul Gascoigne. Il tedesco ha detto: "Paul era un bravo che si è subito trovato a suo agio, per la sua simpatia e classe. Lui scherzava con tutti. Ad esempio, legava gli scarpini dei giocatori. Quando era in Inghilterra, comprava dei lettori cd e li regalava ai ragazzi". Tra i tanti episodi, Doll ne ha svelato anche uno molto divertente: "Faceva saltare delle interviste perchè in mutande".

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti