Inzaghi: "Lazio, non guardiamo alle avversarie. Testa a Lecce, gara tosta"

Il tecnico biancoceleste vuole la massima concentrazione dai suoi: "Analizzata la sconfitta contro il Milan. Ragioniamo partita dopo partita"

FORMELLO - Archiviare la batosta contro il Milan e ripartire. La Lazio contro il Lecce va a caccia dei tre punti utili per provare a chiudere il discorso Champions League e, magari, riaccendere le speranza per lo scudetto. Il tecnico Simone Inzaghi, ai microfoni di Lazio Style Radio, ha presentato la sfida: “A prescindere dai risultati delle altre, guardiamo in casa. Abbiamo analizzato, in poco tempo, il match contro il Milan. A Lecce sarà difficile, ma bisogna ragionare partita dopo partita. Vediamo chi tra i giocatori potrà darci garanzie per iniziare la gara. Abbiamo ancora una piccola seduta per capire di più sulla condizione generale. La partita non sarà affatto semplice".

L’avversario

"Il Lecce è una squadra che gioca bene a calcio, Liverani è un grande allenatore e un amico. Stanno lottando per la salvezza, sono lì con tante squadre. Anche all’Olimpico ci impensierì parecchio".

Commenti