Un Mussolini nella Lazio Primavera: ecco la storia di Romano

Il terzino, appena 18enne, è il figlio di Alessandra, nipote del Duce. Aspetta l’esordio e sogna in grande
Un Mussolini nella Lazio Primavera: ecco la storia di Romano

ROMA - Doppio cognome, ma è il secondo che salta subito all’occhio. Romano Floriani Mussolini, da una manciata di giorni ha diciotto anni e dall’Under 18 della Lazio è stato aggregato, già da due partite, alla Primavera di Menichini. Fa il terzino, buon fisico, ottima gamba. É uno dei ragazzi del settore giovanile biancoceleste su cui il responsabile, Mauro Bianchessi, punta. Cognome ingombrante, ma lui non ci pensa. Scuola e calcio, altro non gli interessa.

Amore di mamma

Romano è il terzogenito di Mauro Floriani e Alessandra Mussolini. Ha due sorelle, Clarissa e Caterina. Il suo bisnonno era Benito Mussolini, suo nonno era Romano, quarto figlio e terzo maschio del Duce e Rachele Guidi. Grande musicista jazz, da cui il giovane calciatore della Lazio ha ereditato il nome. A novembre scorso è stato ospite al programma ‘Ballando con le stelle’ danzando con sua mamma Alessandra. È nipote d’arte, sua zia è Sophia Loren (sorella della nonna Maria Scicolone, sposa di Romano Mussolini). Ma il mondo dello spettacolo non fa per lui. Ha voglia di imporsi nel calcio. Aspetta il debutto in Primavera: il primo vero grande passo.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti