Moviola Lazio-Bayern Monaco: su Milinkovic era rigore netto

Male l'arbitro Grinfel, proprio sotto gli occhi del designatore Rosetti: ma le colpe non sono soltanto sue
Moviola Lazio-Bayern Monaco: su Milinkovic era rigore netto
Edmondo Pinna
TagsLazioBayernOrel Grinfeld

Non fa una bella ­gura l’israeliano Orel Grinfeld (voto: 5), proprio sotto gli occhi del designatore dell’Uefa, Roberto Rosetti. Trentanove anni, 9 partite in Champions League, non ha visto un rigore molto netto di Boateng su Milinkovic sullo 0-1 per il Bayern. Non bene anche dal punto di vista della tenuta della partita: 11 falli ­fischiati nel primo tempo, 25 in totale, eppure ci sono ben sette ammoniti, 4 in dieci minuti.

Lazio, troppo Bayern Monaco: il gol di Correa non basta
Guarda la gallery
Lazio, troppo Bayern Monaco: il gol di Correa non basta

Milinkovic-Boateng: è rigore

È rigore, e non ci possono essere dubbi, il contatto fra la gamba destra di Boateng e la sinistra di Milinkovic al 18’ del primo tempo: il giocatore biancoceleste fa passare il pallone a sinistra, cerca il varco a destra e viene messo giù dall’avversario. Grinfeld dice: Boateng era piantato a terra, ma sbaglia, il movimento ad allargare la gamba è netto. Peggio di lui ha fatto il VAR, lo spagnolo Juan Martínez Munuera: come abbia fatto a non chiamare l’OFR (la revisione sul campo) lo sa solo lui (oddio, noi abbiamo Piccinini, che ha fatto sfaceli a Parma domenica...).

Simone Inzaghi: "Sull'1-0 c'era un rigore per noi"
Guarda il video
Simone Inzaghi: "Sull'1-0 c'era un rigore per noi"

VAR Munuera: 4,5. Sul rigore non concesso alla Lazio ha le colpe più gravi.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti