La Asl blocca il Torino: con la Lazio rischia il 3-0 a tavolino

L'autorità sanitaria locale non lascia spiragli: "Riunire la squadra è impossibile". Per la Lega si gioca
La Asl blocca il Torino: con la Lazio rischia il 3-0 a tavolino© Getty Images

TORINO -  "Riunire la squadra è impossibile". Ha commentato così il direttore generale dell'Asl di Torino Carlo Picco, ai microfoni dell'Ansa sulla possibilità che domani il Torino affronti la Lazio all'Olimpico di Roma. La questione rischia di diventare un caso. L'autorità sanitaria blocca i granata, la Lega, per il momento, conferma il match contro i biancocelesti. Le positività al Covid restano 8, gli ultimi test non hanno rilevato nuovi contagiati. Altri tamponi verranno fatti nel pomeriggio.

Lazio-Torino, per la Lega resta in programma

Numeri alla mano, il Toro non sarebbe nelle condizioni di poter chiedere un rinvio: il famoso jolly previsto dal protocollo (ribadito dal comunicato 51 del 2 ottobre della Lega) può essere giocato solo nel caso in cui ci siano almeno 10 calciatori positivi, allo stato attuale sono 8. Ad oggi però è l'Asl a bloccare il Toro. Solo che fino a quando in Lega non verrà presa la decisione di rinviarla, Lazio-Toro resta in programma. Senza rinvio e senza Toro ecco il tilt: si andrebbe verso il 3-0 a tavolino in favore della Lazio con seguente reclamo del club granata sulla base della giurisprudenza del caso Juve-Napoli. Un film in parte già visto, ma che andrebbe in scena nella variante inglese.

Ufficiale, Torino-Sassuolo rinviata per Covid
Guarda il video
Ufficiale, Torino-Sassuolo rinviata per Covid

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti