Lazio in partenza, c’è Marienfeld: i segreti del ritiro

Seconda fase di preparazione nel silenzio religioso del Klosterpforte: Sarri accelera con i suoi
Lazio in partenza, c’è Marienfeld: i segreti del ritiro© Getty Images

ROMA - Lazio di nuovo in partenza, inizia la seconda fase della preparazione. Tutti in Germania, a Marienfeld, che per la quarta volta sarà il paese-teatro dell’inizio di stagione dei biancocelesti. Ritiro blindassimo al Klosterpforte, ex monastero trasformato in un hotel di lusso con due campi da calcio. La squadra resterà lì fino al 7 agosto, giorno in cui disputerà l'amichevole internazionale contro il Twente, società olandese situata ad appena un'ora e mezza di auto dall'eremo tedesco. 

Lazio, si fa sul serio a Marienfeld

Ad Auronzo bagno di folla, a Marienfeld allenamenti a porte chiuse nel silenzio dei boschi della Renania settentrionale-Vestfalia. Si sentiranno solo le urla di Sarri, che chiederà alla sua Lazio di alzare i ritmi in vista del debutto in campionato in programma il prossimo 21 agosto con l’Empoli. E occhio ai precedenti: prima del tecnico toscano, in Germania, ci sono stati Pioli nel 2014 e Inzaghi nel 2018 e nel 2019. Un ritiro portafortuna: in due occasioni su tre, alla fine di quelle stagioni, i biancocelesti si sono qualificati per la Champions League.

Lazio, tra Sarri e Immobile la sintonia è già alle stelle
Guarda la gallery
Lazio, tra Sarri e Immobile la sintonia è già alle stelle

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti