Reina esaltato da Sarri: "È una Lazio completamente diversa"

Il portiere spagnolo ha rilasciato un'intervista al quotidiano Marca esaltando anche Donnarumma: "È un punto di riferimento"
Reina esaltato da Sarri: "È una Lazio completamente diversa"© Bartoletti
TagsLazioReina

ROMA - Due vittorie nelle prime due partite con 9 gol realizzati, la Lazio di Maurizio Sarri sta già impressionando e conquistando come testimonia il portiere Pepe Reina. Intervistato da Marca il portiere ex Milan ha parlato a 360° dei biancocelesti e del calcio italiano in generale, sul nuovo allenatore ha parlato così: "Questa è, con Sarri, una Lazio completamente diversa. Dobbiamo adattarci e siamo un po’ indietro in questo senso. Vogliamo davvero avere le idee dell’allenatore il prima possibile - aggiunge - Dobbiamo difendere meglio dell’anno scorso e non subire quei 55 gol. È l’obiettivo numero uno. Sarri fa pressione e cerca di avere il controllo del territorio e il pallone…quando possibile".

Lazio, la lista per la Serie A

Reina: "La Serie A non è un bluff"

Interrogato sul livello del calcio italiano Reina è stato diretto: "Il calcio si evolve. Non so se il catenaccio fosse un mito, ma ora squadre come l’Atalanta, noi o il Napoli giocano meglio e le partite sono più aperte. Basta vedere la Serie A, non è un bluff".

Lazio, è fatta per Zaccagni. Le ultime da Milano
Guarda il video
Lazio, è fatta per Zaccagni. Le ultime da Milano

Reina: "Futuro? Ho ancora un anno con la Lazio"

Il portiere spagnolo, neo 40enne, ha parlato del suo futuro: "Alla Lazio. Ho quest’anno di contratto e, se le cose vanno bene, un altro. Penso che quello che mi resta del calcio…sarà già a Roma - aggiunge - Io e la mia famiglia siamo molto felici qui. Ma Pepe Reina resta per un po’. Finché va bene, teniamo duro".

Reina: "Mi manca vincere la Champions"

Reina ha vestito le maglie delle squadre più vincenti nella storia della Champions League come Milan, Barcellona, Liverpool, Bayern Monaco ma senza mai riuscire ad alzare la coppa dalle grandi orecchie: "Sono orgoglioso, ma se me lo chiedi…cambierei tutto questo per aver vinto una Champions League. Senza dubbio è quello che mi è mancato, una spina da quando abbiamo perso la finale con il Liverpool nel 2007".

Lazio, quanti esuberi: c'è una squadra a Formello
Guarda la gallery
Lazio, quanti esuberi: c'è una squadra a Formello

Reina: "Donnarumma è un punto di riferimento"

Il portiere nell'era moderna del calcio deve essere un giocatore completo, lo stesso Reina lo ha evidenziato: "Il portiere deve essere completo, avere una presenza importante in squadra, ha bisogno di conoscere i suoi giocatori per cercare di aiutarli e migliorarsi. Così dovrebbero essere i portieri di oggi". Mentre sull'ascesa di Gigio Donnarumma: "Sarà sicuramente un punto di riferimento. Ha giocato più di 250 partite in 22 anni, e questo è già un background eccezionale. Ha tutto per essere tra i primi tre per molti anni. La sua dimensione è unica - aggiunge - È incredibile quanto lontano vada, le parate che fa. È alto ma agile. L’Italia ha un portiere per i prossimi 10 o 15 anni"

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti