Lazio-Udinese, rabbia Sarri: il gesto in panchina

La difesa biancoceleste fa acqua da tutte le parti e l'allenatore non la prende bene
Lazio-Udinese, rabbia Sarri: il gesto in panchina© LAPRESSE

ROMA - Ogni folata offensiva dell'Udinese porta ad un gol. All'Olimpico la Lazio va sotto con i colpi di Becao e Molina. Squadra molle soprattutto in difesa e Maurizio Sarri, in panchina, non la prende bene. Pugno alla panchina dopo la terza rete dei friulani, proprio quando i biancocelesti, con il gol di Immobile, avevano riaperto la partita. Pressing andato a vuoto, ripartenza bianconera micidiale e tris sul prato dell'Olimpico. Sarri si era pure lamentato in occasione del secondo gol di Becao, ripartito a campo aperto, ma con un'azione forse viziata da un fallo su Cataldi sulla trequarti avversaria. A gran voce ha cercato di richiamare l'attenzione dell'arbitro Piccinini. Scatenato e fuorioso in panchina, Sarri ha provato a suonare la sveglia ai suoi durante l'intervallo. Non è di certo la Lazio che si aspettava. Nella ripresa la riposta in campo con la rimonta. Poi la beffa finale per il 4-4 al triplice fischio.

Lazio, che beffa dopo la rimonta! Con l'Udinese finisce 4-4
Guarda la gallery
Lazio, che beffa dopo la rimonta! Con l'Udinese finisce 4-4

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti