Luiz Felipe-Italia, che storia: dalla fuga in Under 21 alla chiamata di Mancini

L’italo-brasiliano della Lazio torna in azzurro dopo la convocazione, poi rifiutata, a marzo del 2019. Ora una nuova occasione
Luiz Felipe 5 Giallo in avvio per irruenza e il tunnel concesso a Marchizza sul terzo gol. Prestazione macchiata. Non sembra tranquillo. Due ipotesi: il rinnovo o la difesa senza protezione?© BARTOLETTI

ROMA - Luiz Felipe convocato dall’Italia per lo stage. La chiamata dell’italo-brasiliano della Lazio rappresenta una delle novità più importanti del ct Mancini, pronto a visionare altri profili in vista dei playoff mondiali. Il difensore, che ha origini italiane grazie ai nonni e dunque il doppio passaporto, è pronto ad aprire una nuova avventura della sua carriera. Ventiquattro anni, nel 2019 rispose presente in un primo momento alla convocazione in Under 21 di Di Biagio. Una volta a Coverciano poi, il ripensamento.

Italia, tutti i convocati di Mancini per lo stage

Luiz Felipe, un altro salto

"Ringrazio la Federazione Italiana Giuoco Calcio per le attenzioni che mi ha riservato nell’ultimo periodo, ma dopo una lunga riflessione necessaria per una scelta così delicata, pur essendo lusingato di poter indossare la prestigiosa maglia della Nazionale Italiana, ho deciso di competere per la casacca della Selecao. Un sentito ringraziamento va all’allenatore Luigi Di Biagio che con pazienza e sensibilità mi ha supportato in un momento così complicato della mia carriera. Il calcio è soprattutto una questione di cuore e sentimento e sono sicuro che la mia scelta verrà compresa". Con questo comunicato, il calciatore, annunciava il suo ripensamento. Niente azzurro, il Brasile è il suo obiettivo (due presenze con l’Under 20). Ha vestito la maglia della Selecao Under 23, ma niente Olimpiadi perché infortunato. Le porte della nazionale maggiore poi, non si sono mai aperte. Quelle dell’Italia, di nuovo, sì. Questa volta non ci dovrebbero essere ripensamenti. Ramos vuole giocarsi le sue chance e puntare al Mondiale con la maglia azzurra. La Lazio, nel frattempo, spera di strappare il rinnovo. Contratto in scadenza a giugno, per la firma bisogna fare in fretta. Tare lo ha pescato dalla Serie D brasiliana. Pagato 500mila euro, oggi ne vale circa 20. Una bella intuizione del ds biancoceleste, che ora punta solo al rinnovo. Non vuole perdere Luiz Felipe a zero.

Maglia SS Lazio: scopri l'offerta

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti