Lazio, Immobile pigliatutto: vuole l'Europa e da capocannoniere

Contro la Samp tra traguardi, record e mercato: per il bomber biancoceleste è una nuova occasione per entrare sempre più nella storia
Lazio, Immobile pigliatutto: vuole l'Europa e da capocannoniere© © Marco Rosi / Fotonotizia
4 min
Daniele Rindone
TagsImmobileCaputoOspina

ROMA - Certe notti sono così, mescolano traguardi e primati, calcio e mercato, storie di bomber. Sua Maestà Ciro ha abituato i suoi tifosi al delirio, punta la Samp per avvicinare la Lazio alla sesta Europa di fila e per ipotecare lo scettro di capocannoniere, domina la classifica marcatori quasi indisturbato (più 4 gol su Vlahovic, 27 contro 23). Il tutto di fronte alla Samp guidata da Ciccio Caputo, papabile vice Immobile per il prossimo anno, e con Quagliarella pronto in panchina (assieme a Ciro il più prolifico bomber in attività, 182 gol contro 180). E’ Lazio-Samp, si ricollega a Immobile come tutte le partite dei biancocelesti.  

Immobile, l'abitudine

Ciro ha un conto apertissimo contro i blucerchiati, in carriera li ha colpiti 14 volte, lo stesso score lo vanta contro il Genoa in serie A. Sono le squadre che ha bersagliato di più. La corsa ai record continua, oggi si trova a meno un gol da Batistuta (183 centri in A), al 12º posto dei migliori marcatori all time in A. La Samp rievoca gol multipli, nella sfida del 18 gennaio 2020 Ciro segnò due reti su rigore (tripletta totale nel 5-1), in carriera ci è riuscito in tre occasioni. Lazio-Samp metterà di fronte Immobile e Caputo, quest’ultimo spesso ha fatto dannare i biancocelesti. Nelle prime cinque sfide contro la Lazio ha preso parte a quattro gol (3 reti e un assist), nelle ultime due non ha segnato né servito assist. Sarri l’aveva indicato già a gennaio come vice Ciro, ma non poteva trasferirsi avendo giocato con il Sassuolo prima di firmare con la Sampdoria. In estate sarà libero di cambiare squadra. La Samp l’ha acquistato in prestito con riscatto fissato a 2,5 milioni (più uno di bonus). Mau ci punterebbe nonostante l’età (35 anni ad agosto), ha caratteristiche simili a Immobile e potrebbe accettare lunghe panchine. «Avere un’alternativa di altissimo livello a Immobile è quasi improponibile. Sta facendo cose straordinarie e uno prima di sostituirlo deve vincere 3-0 altrimenti ci pensa diecimila volte. Trovare un giocatore di alto livello che possa accettare la situazione che c’è qui come centravanti è difficilissimo», disse Sarri dopo Lazio-Milan

Milinkovic allo United? Fake news
Guarda il video
Milinkovic allo United? Fake news

Mercato Lazio, spunta Ospina

Il mercato s’intreccia a Lazio-Samp e s’intreccerà sempre più alle ultime settimane di calcio giocato. Lotito e Sarri si sono rivisti mercoledì sera a Formello, è stato un incontro fugace rispetto a quello del 6 aprile. Entro venti giorni si saprà che futuro li attende, le idee del tecnico sono chiare e le ribadisce al presidente: vuole garanzie sugli acquisti. Il vice Immobile è nella lista delle necessità, tra le priorità c’è l’acquisto di un nuovo portiere. Ieri è rispuntato il nome di Ospina, in scadenza con il Napoli: «Ci sono diverse conversazioni avviate, ma dobbiamo aspettare ancora un po’. Abbiamo un vantaggio molto grande, ovvero che saremo liberi, è un’opportunità per poter scegliere, dovremo scegliere il meglio», ha detto il manager Lucas Jaramillo, intervistato in Colombia. La società ha in pugno Sergio Rico del Psg (in prestito al Maiorca), seguito dagli stessi manager di Luis Alberto. Sarri punterebbe su Carnesecchi dell’Atalanta (in prestito alla Cremonese). E’ una delle inconciliabilità da conciliare. 

Lazio, gli obiettivi di mercato: priorità alla difesa
Guarda la gallery
Lazio, gli obiettivi di mercato: priorità alla difesa

Maglia SS Lazio: scopri l'offerta

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti