Lazio, ricordo speciale: 22 anni fa il secondo scudetto

Il 14 maggio è una data memorabile nella mente di tutti i laziali: quell’attesa infinita, poi la festa all’Olimpico
52. Sven-Goran Eriksson (Roma, Fiorentina, Sampdoria, Lazio)© ANSA

ROMA - Sono passati 22 anni da quel 12 maggio del 2000: la Lazio è Campione d’Italia. Una data indelebile in ogni testa e cuore dei tifosi laziali. Un pomeriggio impossibile da dimenticare tra ansia e gioia. I biancocelesti all’Olimpico vincono per 3-0 sulla Reggina con i gol di Inzaghi, Veron e Simeone. In un’ora il match è chiuso e l'attenzione si sposta su Perugia-Juve. Tutto l’Olimpico si mette in attesa con le radioline. Il diluvio, il gol di Calori. I bianconeri perdono e a Roma si scatena la festa. Alle 18.04 la Lazio è Campione d’Italia e mette in bacheca il suo secondo scudetto. Il club, oggi sui social, ha ricordato quel momento speciale con un video: i gol, l’attesa, la festa con Cragnotti portato in trionfo. Tanti i tifosi scatenati nei commenti: chi racconta quel giorno in prima persona, chi ha ricordi tramandati da padri e nonni. Una giornata speciale e laziale.

Lazio, che festa scudetto! Le immagini di quel 14 maggio del 2000
Guarda la gallery
Lazio, che festa scudetto! Le immagini di quel 14 maggio del 2000

Maglia SS Lazio: scopri l'offerta

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti