Lazio, l’addio di Luiz Felipe: niente riconoscimento e messaggio polemico

Il brasiliano ignorato nella festa finale all’Olimpico dopo la partita conclusiva contro il Verona. E sui social dice la sua
Luiz Felipe: parte© BARTOLETTI
1 min

ROMA - Tanti applausi e cori per Strakosha e Leiva, meno per Luiz Felipe. L’italo-brasiliano è rimasto ai margini dei festeggiamenti nel finale di Lazio-Verona all’Olimpico. Il portiere è stato premiato, così come Lucas, commosso insieme ai figli sotto la Curva Nord. Sono pronti a dire addio con il contratto in scadenza. Ignorato il difensore, che è già con le valigie pronte e un biglietto aereo per la Spagna. Futuro al Betis Siviglia.

La questione Luiz Felipe

A tempo debito Luiz Felipe spiegherà le ragioni della sua scelta. Il rinnovo, di cui si parlava da un paio d’anni, è sfumato per un mancato accordo economico e un’offerta soddisfacente presentata troppo tardi. Il saluto ai tifosi lo ha fatto su Instagram dopo essere stato comunque presente sotto la Curva:È stata la mia ultima partita all’Olimpico con la maglia della Lazio. Ci sono tante cose da dire, ma ci sarà tempo. Oggi voglio solo ringraziare tutti i miei compagni, tutti i tifosi e tutte le persone che lavorano in questo club che per me significa casa. Cinque anni sono tanti, qui sono cresciuto, sono diventato uomo, padre e calciatore di Serie A. Qui ho vinto titoli e ho vestito la maglia della nazionale. Sono grato e sarò sempre legato ai colori biancocelesti"

Lazio, festa con i tifosi sotto la Curva Nord: Leiva emozionato
Guarda la gallery
Lazio, festa con i tifosi sotto la Curva Nord: Leiva emozionato

Maglia SS Lazio: scopri l'offerta

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti