Lazio, il momento d’oro di Luis Alberto: che numeri contro il Verona

Il Mago ancora decisivo in questo inizio di stagione. Nonostante non abbia il posto da titolare fisso, risulta importantissimo per i biancocelesti
Lazio, il momento d’oro di Luis Alberto: che numeri contro il Verona© ANSA
2 min

ROMA - Sembrava destinato a partire in estate, Luis Alberto. Ritiro senza magie, voci di mercato insistenti lo avevano direzionato verso Siviglia. Poi nessuna offerta, è rimasto. Ed è ripartito alla grande. Inizio di stagione super nonostante il posto da titolare non assicurato. Sette presenze tra campionato e Serie A con 3 gol e 1 assist. Decisivo pure quando entra dalla panchina.

Il momento di Luis Alberto

I tifosi ormai conoscono la personalità del Mago, capace di qualche colpo di testa (non in campo, ma fuori), ma pure di giocate illuminanti, magiche, che fanno sognare. Prendere o lasciare e i laziali hanno scelto con sicurezza la prima opzione. Così come Sarri. Nella passata stagione, la prima con il Comandante e il nuovo modulo, in 7 gare “solo” 3 assist e 1 gol (tutti nella goleada allo Spezia alla seconda giornata). Segnali incoraggianti quest'anno, Luis ha capito Sarri, Sarri ha capito il dieci biancoceleste. La Lazio non può fare a meno di lui. Lo dicono i numeri. Contro il Verona in 35’ ha segnato, collezionato 2 tiri, costruito 3 azioni da gol e giocato 30 palloni. Spicca pure per passaggi chiave (3 come Zaccagni). Luis il Mago è l’uomo in più di una squadra che incanta. “Daje Lazio”, ha scritto su Instagram dopo la vittoria dell’Olimpico. Il grido social carica tutti i laziali.

Luis Alberto decisivo dalla panchina
Guarda il video
Luis Alberto decisivo dalla panchina


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti