Milan, Pioli: "Non dite a Ibrahimovic che è vecchio"

Il tecnico ha parlato al termine della sfida con il Cagliari, finita con il risultato di 3-0 per i rossoneri: "Ripartiamo dal fantastico girone di ritorno"
Milan, Pioli: "Non dite a Ibrahimovic che è vecchio"© LAPRESSE

MILANO - Non dite a Ibrahimovic che è vecchio. È il consiglio di Stefano Pioli a chi rimarca il record dello svedese, giocatore più anziano ad aver raggiunto la doppia cifra di reti in una singola stagione in Serie A. "Non diteglielo - il suggerimento del tecnico a Milan Tv - che è il più vecchio ad averne fatti 10 in una stagione. È un campione in tutto quello che fa, ci ha dato un contributo importantissimo. I nostri miglioramenti sono andati di pari passo, individualmente e collettivamente". Pioli, inoltre, considera "fantastico" il girone di ritorno del Milan e lo considera "la base su cui costruire un futuro ancora più soddisfacente". Il tecnico proseuge: "Abbiamo fiducia e convinzione, serve anche la qualità Vuol dire che abbiamo questi valori. Chiudiamo la stagione con soddisfazione. Speravamo di non dover fare i preliminari ma li affronteremo con convinzione. Dobbiamo limare il gap con i primi". Pioli aggiunge: “Possiamo migliorare su tante cose, dobbiamo consolidare quello di buono fatto quest’anno ma dobbiamo già pensare a migliorare. Ci conosceremo sempre meglio, questa squadra deve migliorare e non penso che se l’anno prossimo dovessimo arrivare di nuovo sesti saremmo contenti. L’obiettivo per l’anno prossimo - conclude Pioli - è migliorare e crescere, essere consapevoli di essere un grande club. Non vediamo l’ora di ritrovare i nostri tifosi”.

Ibrahimovic show, Cragno non basta al Cagliari. Il Milan vince 3-0
Guarda la gallery
Ibrahimovic show, Cragno non basta al Cagliari. Il Milan vince 3-0

Milan, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti