Portogallo, Santos: "Leao erede di Ronaldo? Nessuno può esserlo"

Il ct dei lusitani in conferenza stampa alla vigilia della sfida con la Repubblica Ceca: "Non è bello fare paragoni, Rafael deve essere semplicemente sé stesso"
Portogallo, Santos: "Leao erede di Ronaldo? Nessuno può esserlo"
1 min
TagsSantosLeaoCristiano Ronaldo

LISBONA (Portogallo) - Cristiano Ronaldo, pur avendo tutt'oggi un'invidiabile condizione fisica, ha ormai raggiunto le 37 primavere. In Portogallo cominciano ovviamente a chiedersi chi sarà il suo legittimo erede. A tal proposito c'è chi - sempre di più - comincia a pensare che questo ruolo possa essere ricoperto, facendo le debite proporzioni, dal milanista Rafael Leao. Così oggi la domanda è stata rivolta, in conferenza stampa, al ct della Seleçao Fernando Santos, alla vigilia della partita di Nations League contro la Repubblica Ceca. Questa è stata la risposta del tecnico: "Io non credo che Rafael Leao e Ronaldo giochino nella stessa posizione, quindi la parola successore o erede mi sembra troppo. Non so quanti gol ha segnato Cristiano, forse un milione... Difficilmente qualcuno potrà sostituire Ronaldo, non solo in Portogallo ma nel mondo. E non è bello fare paragoni tra lui e Leao, Rafael deve essere semplicemente Rafael, con le sue caratteristiche e la qualità che ha. Ma se sta qui con noi pur avendo solo 21 anni vuol dire che è il futuro della nazionale e che la nazionale stessa conta su di lui".


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Milan, i migliori video

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti