Ibrahimovic e il retroscena sul gol con la scarpa slacciata: "Ecco come ho fatto"

Intervistato da 'Milan Tv' l'attaccante svedese del Milan ha svelato alcuni consigli che dà ai compagni più giovani dell'attacco
Ibrahimovic e il retroscena sul gol con la scarpa slacciata: "Ecco come ho fatto"© AC Milan via Getty Images
3 min

Il rientro in campo è sempre più vicino per Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante svedese sta lavorando duro per rispettare la tabella di marcia che dopo l’operazione di ricostruzione del crociato del ginocchio sinistro prevedeva il debutto stagionale per il mese di gennaio dopo la lunga sosta per i Mondiali.

Ibrahimovic, l'assistman che non ti aspetti: "Un passaggio vale come un gol"

Stefano Pioli e i tifosi del Milan ci credono e ci sperano, ma intanto Zlatan, già mattatore in tv come conduttore d’eccezione di ‘Striscia La Notizia’, è intervenuto alla trasmissione “On the pitch” di Milan Tv, nella puntata dedicata agli assistmen durante la quale sono stati intervistati anche Paolo Maldini, Massimo Oddo, Andriy Shevchenko, Massimo Ambrosini e Kakà. Brasiliano a parte, non esattamente specialisti dell’ultimo passaggio, qualità che invece non manca ad Ibrahimovic, che ha raccontato la propria passione “segreta” per mandare in gol i compagni partendo dal dato statistico che ne fa attualmente l’assistman più vecchio nella storia del Milan: "È un primato per vecchietti: è bello, ma io mi sento giovane. L'importante comunque per me è vincere, io faccio di tutto per aiutare la squadra e i miei compagni a migliorare, non ho l'ego di voler fare tutto io. Fare un assist è come aver fatto un gol. Se poi lo faccio da più vecchio va bene".

Ibra e il gol speciale contro la Lazio: "Gol di Rebic"

A proposito di giovani e di assist, Ibrahimovic ha poi rivelato il contenuto di un "quiz" ricorrente ai propri compagni con qualche anno in meno: "Ai giovani chiedo sempre cosa farebbero se si trovassero davanti al portiere con un compagno  libero: gol o assist. Se mi rispondono "gol" rispondo 'Con me è difficile che giochi', proprio perché l'assist per me vale come un gol, quella è la mentalità giusta. Ci sono dei giocatori che puntano solo a segnare, ma così non sei completo come se porti un compagno al tuo livello". Non poteva mancare un aneddoto sul famoso gol alla Lazio nel settembre 2021 con la scarpa slacciata su invito di Ante Rebic: "Ho smesso di allacciarmi la scarpa perché ho pensato che stesse per arrivare una situazione in cui potevo fare gol. Come attaccante ho deciso subito di correre verso la porta: in più conosco bene Ante, so cosa è capace di fare, infatti mi ha dato un pallone perfetto. Non è stato un gol semplice come si potrebbe pensare: per fare una rete così serve un feeling innato, o ce l'hai o no".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Milan, i migliori video

Commenti