"Koulibaly al City? Guardiola lo voleva già al Bayern"

A svelare il restroscena è l'ex procuratore del difensore: "Anche altri club hanno fatto offerte per Kalidou, ma De Laurentiis ha sempre rifutato"
"Koulibaly al City? Guardiola lo voleva già al Bayern"© FOTO GIANLUCA MOSCA

NAPOLI - Con l'apertura del mercato le trattative cominciano a entrare nel vivo, come quelle intorno a Kalidou Koulibaly. Il difensore del Napoli è nel mirino Manchester City da tempo e a svelare un curioso retroscena sull'interesse di Pep Guardiola per il senegalese è Bruno Satin, ex procuratore del giocatore, che ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: “E' vero che Guardiola cercó Koulibaly quando allenava il Bayern Monaco, però i tedeschi avevano già la coppia Boateng-Hummels, non c'era un'esigenza immediata - sostiene l'ex agente -  Negli anni altri club hanno avanzato offerte per Kalidou, il Barça offrì 30 mln e il Chelsea di Conte 60, ma il presidente De Laurentiis aveva sempre rifiutato perché non voleva privarsi del giocatore. Guardiola ha bisogno di difensori forti fisicamente e dai piedi buoni, conosce molto bene le caratteristiche di Koulibaly".

Satin ha poi continuato sugli obiettivi di mercato dei Citizens: "Koulibaly e Messi i prossimi acquisti del City di Guardiola? Aspettiamo perché stiamo parlando di un giocatore che è ancora del Napoli e l'altro ancora del Barcellona, forse è più vicino Kalidou agli inglesi che Leo. Quella di Messi mi sembra ancora una trattativa fantasma. Credo che Guardiola avesse chiesto un difensore di alto livello con un budget preciso da spendere".

Commenti