Funerali Maradona, il Napoli spedirà l'ultima maglia indossata da Diego

De Laurentiis prima della partita di Europa League con il Rijeka: "Vogliamo trasmettere il volto di Maradona sui maxischermi per tutta la partita"
Funerali Maradona, il Napoli spedirà l'ultima maglia indossata da Diego

NAPOLI - Giovedì 26 novembre dell'anno 2020, Annus horribilis, passerà alla storia come il giorno in cui il San Paolo parrà minuscolo, e meraviglioso, nel palmo della Mano de D1OS. Sì, oggi è così che andrà. Ma più che un mito, o forse un incubo, sarà forse il momento in cui il tempo si fermerà per un istante infinito: nella mente e negli occhi dei ragazzi del Napoli, dei figli di Napoli e di un popolo intero. Dale, vamos: è così che si dice a Baires, in lingua madre. E poi va detta anche un'altra cosa: perché sarà incredibile, forse durissimo, ma signori cari c'è da giocare. C'è da raccontare una storia nel nome del pallone, il migliore amico della vita del Pibe: e se ieri il Boca ha deciso di annullare la sua passerella in Libertadores - troppo dolore, troppo tutto -, oggi al San Paolo la metà azzurra della sua vita continuerà a correre per lui. Novanta minuti di Europa League. Una partita di calcio: sì, ma Diego è il Calcio. E sia chiaro, il Napoli affronterà il Rijeka nella quarta giornata e onorerà l'impegno per inseguire la qualificazione, ma di piangere non smetterà mica. [...]

Maradona, i tifosi del Napoli si radunano sotto al suo murales
Guarda la gallery
Maradona, i tifosi del Napoli si radunano sotto al suo murales

10 per sempre

Coppa amara, congiunture strane. La prima volta, la prima partita senza Maradona e senza il popolo azzurro: il minuto di silenzio sarà tremendo, più che mai, qualcuno di certo piangerà guardando i giocatori in campo con il lutto al braccio e le immagini delle gesta del più grande di tutti i tempi proiettate a bordocampo. Una sorta di video-racconto delle meraviglie. «Ho avuto la fortuna di parlarti e non ti nego che mi tremavano le gambe. Da tifoso, da napoletano, da calciatore: grazie di tutto D1OS». Firmato Lorenzo Insigne, capitano della squadra e unico figlio della città. Unico e basta, invece, sarà per sempre Diego Armando Maradona, l'ultimo 10 della storia del Napoli. Già, quella maglia: il Napoli la spedirà in Argentina per il suo funerale. Per l'ultima partita: ben fatto, così la indosserà per sempre. [...]

Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna del Corriere dello Sport - Stadio

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti